Excite

Petrolio alle stelle. Raggiunti i 96,08 dollari il barile

I gravi disordini scoppiati nei Paesi del Nord Africa, in particolar modo in Libia, hanno fatto schizzare il prezzo del petrolio, che ha raggiunto i valori massimi da 28 mesi a questa parte. Sono stati superati i 96 dollari al barile. Basta considerare che la Libia provvede per il 2 per cento circa al fabbisogno globale.

E così nelle ultime ore sui mercati asiatici il greggio ha guadagnato 66 centesimi toccando i 96,08 dollari a barile. Mentre il brent, il petrolio europeo, ha toccati il record dal 22 settembre 2008 con i suoi 105,78 dollari il barile. A quanto pare è in crescita anche il prezzo dell'oro, bene rifugio per eccellenza, che è tornato a quota 1.400 dollari l'oncia.

La situazione di tensione che si sta registrando nei Paesi nordafricani e in Medio Oriente sta scuotendo i mercati e la corsa del prezzo del petrolio sembra non volersi arrestare. I produttori del petrolio sono preoccupati per gli effetti della speculazione sul prezzo del greggio e si sono riuniti in Arabia Saudita. Domani in una riunione a Parigi dell'Agenzia internazionale di energia (Iea) si deciderà se dichiarare lo stato di emergenza in Italia. Al momento la situazione sembra sotto controllo, il nostro Paese, infatti, può contare su riserve di petrolio per 90 giorni e di gas per 30.

Una fonte ministeriale italiana contattata dalla Reuters ha fatto sapere: 'Sono in corso a Riad riunioni informali dei Paesi produttori per valutare la situazione che si è venuta a creare in Nord Africa e decidere la convocazione di una riunione ufficiale dell'Opec per decidere se aumentare la produzione. I produttori sono preoccupati degli effetti della speculazione sui prezzi'.

E ha aggiunto: 'L'eventuale stato di emergenza per l'Italia sarà discusso in una riunione della Iea prevista per giovedì a Parigi. La situazione per l'Italia è preoccupante ma il paese può contare su riserve di petrolio per 90 giorni e di gas per 30'. Bisogna ricordare che il nostro Paese riceve dalla Libia il 23 per cento del petrolio.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017