Excite

Primo maggio, sempre di più i negozi aperti

Nel giorno della Festa dei lavoratori si lavorerà. E' questa la novità del Primo maggio 2010. In tempi di crisi perdere giornate di lavoro vuol dire perdere incassi importanti, per questa ragione sono sempre di più i Comuni che autorizzano i negozi a rimanare aperti anche il Primo maggio. Fatto che vede fortemente contrari i sindacati, secondo i quali dare l'opportunità di lavorare anche nel giorno in cui si celebra proprio la Festa dei lavoratori vuol dire dare troppa importanza e potere ai consumi.

E intanto sabato prossimo i negozi di Milano potrebbero rimanere aperti. Il Comune, infatti, sta valutando la possibilità di far alzare la saracinesca agli esercizi commerciali, ma per il momento i sindacati si sono opposti. L'assessore al Commercio del capoluogo lombardo, Giovanni Terzi, ha detto: 'Comprendo l'opposizione dei sindacati. D'altra parte non posso ignorare il richiamo del mondo del commercio, soprattutto in un momento di crisi come questo. Nei prossimi giorni prenderemo una decisione'. E mentre si valuta la possibilità di far stare aperti i negozi, già si sa che i mercati comunali scoperti si svolgeranno come di consueto.

A Torino i negozi del centro, per la prima volta, potranno aprire. Questa apertura è motivata anche dall'ingente afflusso di turisti che in questi giorni sta riempendo il capoluogo piemontese per l'ostensione della Sindone. Negozi aperti anche a Monza, Genova, Cagliari, Palermo. Il vice presidente Confcommercio, Renato Borghi, ha spiegato: 'Registriamo un aumento delle richieste di deroga motivate da esigenze di bilancio. Per alcuni tenere aperto vuol dire anche riuscire a difendere meglio l'occupazione'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017