Excite

Principe Harry, minacce da Al Qaeda

Il ventiduenne principino Harry, che, come confermato dal ministro della Difesa britannico Des Browne, tra due mesi andrà a combattere nel sud dell'Iraq al seguito del suo reggimento dei 'Blues and Royals', rischierebbe il rapimento in Iraq.
Secondo il quotidiano inglese "Sun", Al Qaeda avrebbe intenzione di rapire o uccidere il principe Harry del Galles, secondogenito di Carlo e Diana.

Le gravi minacce sono comparse su alcuni siti internet riconducibili al movimento paramilitare che fa capo a Osama bin Laden. "Il principino Harry sarà inviato in Iraq, dove troverà la morte per mano dei musulmani", recita un messaggio. Un altro è ancora piu' esplicito: "Possa Allah dargli ciò che mertita, alla pari dei suoi confratelli crociati".

Il tabloid inglese ha poi annunciato che Harry nel corso di questa settimana parteciperà ad una simulazione di sequestro.
L'esperto britannico di siti internet di stampo terroristico, Neil Doyle, ha dichiarato: "Harry sarebbe il colpo grosso per qualsiasi gruppo dei ribelli", aggiungendo che "una sua possibile uccisione o cattura varrebbe oro per quanto pesa ai fini della propaganda terroristica".

Un ufficiale dei 'Blues and Royals', coperto dall'anonimato, ha riferito al tabloid britannico che "ufficialmente Harry sarà trattato come tutti gli altri soldati ma, in realtà, tutti sanno che gli insorti faranno di tutto per mettergli le mani addosso".

Harry verso la fine di maggio dovrebbe guidare una pattuglia di 12 uomini in operazioni di ricognizione nella zona di Maysan, vicino al confine con l'Iran, a bordo di blindati 'Scimitar'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016