Excite

Processo a Vanna Marchi, ecco le condanne

La seconda sezione del Tribunale di Milano ha condannato Vanna Marchi a sei anni di reclusione per il fallimento della Ascè, la società che gestiva l'attività televisiva dell'imbonitrice. Quattro anni e sei mesi sono stati inflitti agli altri due imputati del reato di bancarotta, la figlia di Vanna Marchi, Stefania Nobile e il sedicente mago brasiliano Mario Pacheco do Nascimento.

I tre imputati sono accusati di aver distratto 21 milioni, guadagnati truffando moltissime persone con le vendite in televisione dei numeri del Lotto e del kit contro il malocchio. Nelle parole del pubblico ministero Riccardo Targetti, percepiti "per lo più convicendo (e talvolta costringendo) la clientela a versare il prezzo dei beni e servizi resi (amuleti contro il malocchio e altre prestazioni di natura 'esoterica') in denaro contante, omettendo di versarlo nelle casse aziendali o di impiegarlo comunque al fine di fronteggiare i costi e gli oneri dell'impresa", come scritto nel capo di imputazione.<7p>

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016