Excite

Radio 105, scuse su Youtube per Mazzoli, Noise e Wender

I conduttori della trasmissione radiofonica lo "Zoo di 105" su Radio 105, Marco Mazzoli, Paolo Noise e Wender, sono davvero pentiti per aver parlato, nel corso della puntata di lunedì, dei molti modi per torturare gatti, rospi e altri animali. Così dopo il provvedimento preso dall'editore, il gruppo Finelco, che ha deciso di sospendere le dirette del programma, i tre hanno acquistato uno spazio su YouTube attraverso il quale si sono scusati pubblicamente, come già fatto in radio mercoledì prima che il programma venisse sospeso. I tre conduttori hanno, inoltre, fatto sapere che faranno del volontariato nei canili, dedicheranno spazio nella trasmissione ai temi della salvaguardia e della tutela degli animali e sosterranno i diritti degli animali.

In un comunicato diffuso dall'emittente si legge: "Attualmente il programma è sospeso e riprenderà soltanto nel momento in cui le intenzioni dello Zoo si trasformeranno in realtà. Una nuova era dello Zoo è pronta a cominciare, un'era di maggiore coscienza civile e di impegno nei confronti degli animali". Nel comunicato ufficiale dell'emittente Mazzoli ha aggiunto: "Purtroppo si è trattato di una goliardata: abbiamo voluto scherzare su un argomento importante e, senza rendercene conto, ci siamo fatti prendere la mano dicendo cretinate una più grossa dell'altra che naturalmente non pensiamo; purtroppo la situazione è degenerata e non siamo riusciti a riprenderla in mano. Andremo personalmente nei canili, studieremo iniziative ad hoc insieme ad ogni associazione, ci occuperemo delle adozioni dei cuccioli e faremo del nostro meglio affinché ogni organismo abbia la possibilità di comunicare al meglio la propria attività, certi che tali concrete iniziative ci avvicineranno, anche idealmente, alla moltitudine di persone che nutrono, nel proprio intimo, amorevole sensibilità verso gli animali".

Nel video pubblicato su YouTube i tre conduttori hanno detto: "Abbiamo deciso di acquistare questo spazio su YouTube come prima sanzione da pagare per scusarci pubblicamente con tutti, con gli animalisti, chi ama gli animali, chi si è sentito offeso. E dire che non era nostra intenzione incitare alla violenza contro gli animali, siamo noi stessi persone che amano gli animali e che posseggono animali. Nessuno di noi vorrebbe mai vedere gatti nel microonde o animali con petardi in quel posto e cose del genere. Purtroppo è stato un errore, uno scivolone da cui vorremmo partire per cercare di ricostruire. Andremo personalmente nei canili e invitiamo i nostri ascoltatori a seguirci e darci una mano. Cercheremo di trasformare questo grosso errore che abbiamo commesso in una cosa positiva. Ci scusiamo ancora. Questa cosa non si ripeterà mai più".

Guarda il video delle scuse ufficiali dei conduttori dello "Zoo di 105"

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016