Excite

Raffaella Fico diffamata: i genitori adottivi di Mario Balotelli a processo

  • Twitter-Getty Images

"Diffamazione a mezzo stampa" nei confronti di Raffaella Fico e i genitori adottivi di Mario Balotelli, Francesco e Silvia, finiscono a processo. La data dell'udienza non è ancora stata fissata - anche se secondo Il Sole 24 Ore papà e mamma del bomber del Milan e della Nazionale "saranno presto convocati in tribunale" - mentre è nota la causa della disputa legale, ovvero una "lettera aperta" scritta dai signori Balotelli alla showgirl e pubblicata da La Gazzetta dello Sport lo scorso 27 dicembre in risposta a un'intervista su Chi di Raffaella.

Mario Balotelli querela Raffaella Fico: "Ha leso il mio onore di uomo"

Secondo la Procura di Milano, la missiva conteneva "considerazioni poco lusinghiere" sull'ex fidanzata di Super Mario e i genitori dell'attaccante rossonero "offendevano ripetutamente l'onore e il personale decoro di Raffaella Fico" sia a riguardo della "relazione sentimentale" con loro figlio che in merito alla "questione della nascita di una bambina dalla loro relazione, circostanza sostenuta dalla Fico e smentita dal Balotelli".

Raffaella Fico e Gianluca Tozzi, figlio di Umberto: è la nuova fiamma

Ma che cosa c'era scritto nella lettera della discordia? Ripescando dagli archivi de La Gazzetta la missiva di papà Mario e mamma Francesca è lampante che i rapporti tra loro e Raffaella non sono sereni né cordiali, com'è altrettanto evidente che se la showgirl accusa Mario (via Chi) di essere "un irresponsabile, disinteressato a me e alla bambina", i signori Balotelli dal canto loro ritengono che alla base del naufragio della storia d'amore tra i due giovani ci sia la volontà di Raffaella di fare della sua vita "un evento mediatico".

"Da tempo purtroppo i tuoi interlocutori sono pubblico, giornalisti e fotografi. Non hai avuto la minima esitazione ad esternare periodicamente ogni tuo sentimento confondendo verità e finzione pur di suscitare interesse e apparire in copertina", attaccano i genitori adottivi di Mario, accusando Raffaella di aver gestito l'annuncio della gravidanza e poi il famoso 'incontro segreto' a Napoli con il calciatore in modo tale da trarne notorietà: "Chissà chi aveva così ben informato quei fotografi appostati sul balcone di casa...", scrivono infatti.

Ma non solo. Da parte di mamma Silvia e papà Francesco è evidente lo scettismo circa la paternità di Pia: "Raffaella, anche se non sappiamo di chi sia figlia la bambina, crediamo che l'unica cosa certa è che Mario fino ad oggi sia rimasto, per quanto possibile, in silenzio anche e proprio per rispetto di quella creatura che portavi in grembo e che ora hai dato alla luce", argomentano commentando la decisione di loro figlio di non rilasciare dichiarazioni in merito alla vicenda. Quindi, dopo avere fatto appello all'"istinto materno di Raffaella" per avere "solo un po' di privacy", i signori Balotelli concludono: "Di una cosa infine siamo certi: Mario, o chiunque altro fosse al suo posto, oggi forse sarebbe al tuo fianco se tu avessi capito in tempo che l'AMORE vale assai più del DENARO e della NOTORIETÀ".

Insomma, parole dalle quali traspare l'amore e la preoccupazione di due genitori per il loro figlio e la poca (pochissima) stima per una ex ingombrante e soprattutto sovraesposta mediaticamente. Beghe familiari come ce ne sono tante, che questa volta però pagano il dazio della celebrità dei protagonisti e del verissimo antico adagio: "Verba volant, scripta manent".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017