Excite

Ragazza violentata a Termini, la psicologa: "E' stupro, ha paura"

  • Infophoto

Non si è ancora chiusa la storia della giovane studentessa australiana in vacanza a Roma e ritrovata svenuta in via Milazzo, dietro la stazione Termini. I medici sono sicuri che sia stata stuprata. Lo avevamo già detto due giorni fa riportando la dichiarazione del responsabile del pronto soccorso Umberto I dove la ragazza è stata ricoverata per un'emorraggia interna: "Non c'è dubbio è stata violentata". Lei, la vittima, invece nega tutto: "E' stato un rapporto violento ma consenziente".

Ripercorri la vicenda

A smentire la 22enne arriva anche la psicologa del Policlinico, Pamela Bruni, che ha parlato con la ragazza subito dopo il ritrovamento. Su AdnKronos si legge l'opinione della terapeuta specializzata in violenze sulle donne: "La giovane ha deciso di non denunciare la violenza subita per un sentimento di vergogna. Immagino che l'abbia fatto per liberarsi dal peso mediatico che l'ha circondata immediatamente in queste ore e per evitare la trafila giudiziaria che l'avrebbe attesa. Una risposta emotiva diffusa tra le donne che subiscono aggressioni di questo tipo".

E ancora prosegue: "Credo di non essere tanto lontana dalla verità rispetto all'avvenuto abuso sessuale, perché per la giovane ammettere la violenza si sarebbe tradotto anche nel dovere rimanere a Roma, mentre non vede l'ora di andare via dall'Italia e lasciarsi alle spalle l'intera vicenda".

Il marocchino con il quale la studentessa aveva trascorso la serata, che a questo punto potrebbe essere il responsabile della violenza, è stato iscritto nel registro degli indagati e sarà risentito dagli inquirenti che almeno per il momento non intendono chiudere l'inchiesta. Il ragazzo si è presentato in ospedale ieri pomeriggio con la ferma intenzione di vedere la "fidanzata". Così l'ha chiamata, il marocchino: "Sono il fidanzato, fatemi entrare, la voglio vedere". Solo al rifiuto secco da parte dello staff medico e della stessa australiana ("Non ho il fidanzato. Non lo conosco e non lo voglio vedere"), il giovane si è convinto a lasciare la struttura.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014