Excite

"Rana in croce", licenziata direttrice del Museion di Bolzano

Licenziata con effetto immediato. Questa la decisione presa dal consiglio della Fondazione del Museion di Bolzano nei confronti della direttrice Corinne Diserens accusata di aver fatto esporre l'opera dell'artista tedesco Martin Kippenberger, la "rana in croce". Secondo quanto sottolineato dal consiglio della Fondazione "alla base della decisione ci sarebbe la difficile e pesante situazione finanziaria". La Diserens è, infatti, accusata anche della grave situazione economica in cui sembra versare il Museion.

Guarda le immagini della "rana in croce"

L'esposizione dell'opera nel museo di arte moderna ha sollevato subito dure polemiche. Anche lo stesso papa Benedetto XVI è intervenuto ad agosto inviando a Franz Pani, presidente del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige, una lettere di condanna contro l'esposizione dell'opera blasfema. "L'opera - ha scritto Ratzinger - ha ferito il sentimento religioso di tante persone che nella croce vedono il simbolo dell'amore di Dio e della nostra salvezza che merita riconoscimento e devozione religiosa". E se in un primo momento l'intervento del Pontefice, le proteste, i sit-in organizzati non hanno sortito alcun effetto, il consiglio ha ora invece deciso di prendere provvedimenti nei confronti della Diserens che ha sempre difeso con determinazione l'opera di Kippenberger.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016