Excite

Ravioli Buitoni, trovata carne di cavallo: Nestlè ritira prodotti dal mercato italiano

  • Buitoni

Lo scandalo della carne di cavallo scoppiato in Gran Bretagna, con il ritiro dal mercato di milioni di prodotti (lasagne, spaghetti alla bolognese, hamburger ed altri cibi, anche non surgelati) che non contenevano carne bovina come promesso nell'etichetta, si sta estendendo a macchia d'olio. Dopo i controlli imposti dalle autorità dell'Unione Europea, il colosso agroalimentare Nestlè ha deciso di ritirare dal mercato in Italia e in Spagna i ravioli al brasato e i tortellini di carne del noto marchio Buitoni, in cui sono state trovate tracce di carne equina non dichiarate insieme alla carne di manzo.

Greenpeace attacca Nestlè: video dello spot contro il Kit Kat

La multinazionale ha spiegato in una nota ufficiale di aver stabilito il ritiro immediato dalla vendita in quanto l'analisi sui prodotti ha rivelato la presenza di tracce di Dna di carne di cavallo pari all'1%. I cibi in questione saranno sostituiti con altri in cui è stata certificata la provenienza bovina della carne al 100%, ma Nestlè rassicura i consumatori abituali dei prodotti su eventuali rischi per la salute: "Non ci sono problemi di sicurezza alimentare" si legge nel comunicato aziendale. Insieme a ravioli e tortellini di manzo Buitoni, sono state ritirate anche le "Lasagnes a la Bolognaise Gourmandes" prodotte in Francia.

Nestlè ha dato il via ad una serie di controlli sui prodotti a base di carne di manzo per verificarne la composizione, seguendo le direttive stabilite dall'Unione europea dopo lo scandalo inglese degli hamburger, ed ha fornito tutti i dati alle autorità di sicurezza: "I nostri test hanno riscontrato tracce di dna equino nei due prodotti a base di manzo forniti da h.J. Schypke, società che lavora per uno dei nostri fornitori" spiega la nota. Le consegne dei prodotti in questione sono state sospese in quanto le tracce di carne di cavallo sono risultate "superiori alla soglia dell'1 per cento che l'agenzia per la sicurezza alimentare del regno unito è solita indicare come probabile contaminazione o grave negligenza".

L'azienda si è scusata con i consumatori, assicurando che i controlli intrapresi sanno finalizzati a conseguire una maggiore tracciabilità delle carni e degli altri ingredienti utilizzati nei propri prodotti alimentari. Tra tutti i paesi dell'Unione, la sola Italia si è detta contraria ai controlli sulla composizione delle carni di manzo.

Intanto le vendite di hamburger congelati in Inghilterra sono crollate del 40% dopo il grande scalpore suscitato dallo scandalo della carne equina: in seguito al rapporto della commissione parlamentare britannica, che rivelava come la carne di centinaia di cavalli mandati al macello in Inghilterra fosse poi utilizzata per l'industria alimentare con rischi enormi per la salute, anche la Findus era stata costretta a ritirare dai supermarket britannici centinaia di migliaia di confezioni di lasagne al ragù con carne di cavallo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017