Excite

Ray Bradbury è morto, addio al padre della fantascienza moderna

Il popolo della fantascienza dice addio a Ray Bradbury. La figlia Alexandra ha infatti reso noto che il grande scrittore, considerato dai più il padre della fantascienza moderna, si è spento questa mattina in California, all'età di 91 anni.

Famoso soprattutto per il romanzo Fahrenheit 451 - che racconta la storia di una società futura dove i libri sono messi al bando, bruciati da speciali corpi di pompieri, e i lettori perseguitati - Bradbury in realtà è stato un autore prolifico, che ha saputo spaziare dal poliziesco, al noir, alla fantascienza, che ha rinnovato e trasformato profondamente, ponendo le basi di una nuova epoca letteraria.

Nato nel 1920 a Waukegan, in Illinois, da un operaio elettrico e da una casalinga di origini svedesi, il giovane Ray si avvicina alla scrittura per caso quando, in seguito alla crisi dovuta alla Grande Depressione, nel 1934 si trasferisce con la famiglia in California, dove scopre proprio il genere fantascientifico e inizia realizzare novelle e racconti brevi che vende ad alcune riviste di settore.

La sua capacità immaginifica e un grande talento narrativo lo trasformano in breve tempo in un autore apprezzato, che raggiunge la definitiva consacrazione con il volume Cronache Marziane (1950), che raccoglie tutti i suoi principali racconti, e poi con Fahrenheit 451 (1951), da cui il regista François Truffaut gira l'omonimo film, anch'esso di grande successo.

Dopo una breve parentesi come sceneggiatore cinematografico, che lo vede impegnato anche nella realizzazione del Moby Dick di John Huston, Bradbury torna a dedicarsi principalmente alla sua attività di autore di romanzi, dando vita ad altri caposaldi delle letteratura di genere come Io canto il corpo elettrico!, Paese d'ottobre, Il popolo dell'autunno, Il grande mondo laggiù, Le meraviglie del possibile, Viaggiatore del tempo, Le auree mele del sole, Il cimitero dei folli e il giallo Morte a Venice.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017