Excite

Riccardo Rampi, morto fratello di Alfredino: colto da un infarto durante festa di addio al celibato

  • Tgcom24

Aveva 36 anni ma il suo cuore, evidentemente stanco e segnato dal peso di una vita difficile, non ha retto più e si è fermato durante una festa con gli amici: il crudele destino di Riccardo Rampi, fratello del povero Alfredino (bimbo di Vermicino morto dopo la caduta in un pozzo artesiano nell’estate del 1981), sembra confermare la “maledizione” di un’intera famiglia, colpita ancora una volta da vicende a dir poco strazianti.

Bambino di 8 anni trovato morto in un mulino abbandonato, tragedia a Ragusa

In discoteca a Roma per un addio al celibato, Riccardo Rampi stava trascorrendo una serata tranquilla insieme ad amici stretti quando un forte malore lo ha fatto allontanare dal gruppo per poi stramazzare al suolo nei pressi dell’uscita del locale.

Dalle ricostruzioni emerse dopo i racconti dei testimoni, amici ed altri ospiti della festa, il trentaseienne laziale barcollava prima di uscire dalla sala apparentemente in stato di ebbrezza, mentre il malore faceva il suo corso costringendolo a cadere a terra vicino ad una porta.

Rapido e purtroppo inutile, l’intervento di soccorso sul posto del personale del 118 chiamato dai partecipanti alla festa nel giro di pochi minuti, con immediato trasporto e ricovero nel vicinissimo ospedale Sant’Eugenio.

(l'Italia di Alfredino Rampi, il dramma del bimbo morto nel pozzo a Vermicino: video)

Non c’è stato nulla da fare per rianimare l’uomo, affetto da cardiopatia e stroncato da un infarto nonostante la giovane età e i tentativi di salvataggio dei medici del pronto soccorso nella notte di martedì 19 maggio.

Gli esami tossicologici sul corpo di Rampi, faranno chiarezza su eventuali cause non naturali del decesso, anche se la dinamica dell’episodio non dovrebbe lasciar spazio a dubbi su quanto accaduto ieri.

Riccardo, fratello minore di Alfredo, lascia una moglie e due figlie, ma la sua improvvisa scomparsa riapre una ferita in realtà mai chiusa a distanza di quasi 34 anni dalla tragedia di Vermicino, pagina di storia drammatica e rimasta ben impressa nella memoria collettiva dell’opinione pubblica nazionale.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017