Excite

Ricette dolci carnevale, le chiacchiere

Le chiacchiere sono i dolci più rappresentativi del Carnevale, spesso accompagnate con del sanguinaccio. A seconda della regione in cui vengono cucinate cambiano nome. In Lombardia sono chiamate lattughe, in Toscana cenci e donzelle, frappe e sfrappole in Emilia, cròstoli in Trentino, galani e gale in Veneto, bugie in Piemonte.

Gli ingredienti:

  • 300 g di farina '00'
  • 3 uova
  • 50 g di burro
  • sale q.b.
  • 1 l di olio di semi per friggere

Preparazione: Togliere dal frigorifero il burro mezz'ora prima della preparazione, in modo che si ammorbidisca. Mettere la farina in una ciotola sufficientemente capiente e aggiungere le uova, il burro e un pizzico di sale. Iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno amalgamando bene tutti gli ingredienti. Una volta raggiunta la consistenza desiderata, impastare con le mani fino a ottenere una pasta morbida. Prendere una porzione dell’impasto, disporla su un tagliere infarinato e stenderla con il mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile. Se la pasta è troppo appiccicosa aggiungere un pizzico di farina.

Quando la pasta è sufficientemente sottile, tagliarla con un coltello in strisce di circa 3 cm di larghezza. Unire i lembi centrali di ogni striscia di pasta con una lieve pressione delle dita. Per friggere preparare un piatto liscio stendendo alcuni strati di carta assorbente. Scaldare l’olio in una pentola adatta per friggere e sufficientemente capiente da contenerlo tutto. Le chiacchiere vanno fritte in olio bollente. Per verificare la temperatura prendere un pezzetto di pasta e immergerlo: se torna a galla, l’olio è pronto.Friggere poche chiacchiere per volta per non abbassare la temperatura dell’olio. Controllare la cottura delle chiacchiere e, quando sono ben dorate, scolarle con l’aiuto di una schiumarola sul piatto di servizio. Decorate con lo zucchero a velo.

Guarda il video su come preparare le chiacchiere

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017