Excite

Richard Lynn: 'Tra nord e sud Italia? Ci sono differenza nel QI'

Una teoria a dir poco provocatoria, come del resto lo sono tutte le sue teorie. Si sta parlando di Richard Lynn, docente di psicologia all'università dell'Ulster a Coleraine in Irlanda del Nord, e del suo studio pubblicato lo scorso anno sulla rivista Intelligence secondo il quale nel nostro Paese i meridionali sarebbero meno intelligenti di coloro che vivono al nord.

Come si legge sul quotidiano Il Corriere della Sera, che a tal proposito ha pubblicato un articolo, il titolo dello studio del professor Lynn è: 'In Italy, north-south differences in IQ predict differences in income, education, infant mortality, stature and literacy', in italiano 'Le differenze nel QI tra nord e sud Italia corrispondono a differenze nel reddito, educazione, mortalità infantile, statura e alfabetizzazione'.

Secondo la teoria del docente di psicologia il sud Italia è meno sviluppato del nord perché i meridionali sono meno intelligenti dei settentrionali. E se nel nord Italia il quoziente intellettivo è uguale a quello di altri Paesi dell'Europa centrale e settentrionale, più si scende a sud più il coefficiente si abbassa. Per Lynn la causa è 'da attribuire alla mescolanza genetica con popolazioni del Medio Oriente e del nord Africa'.

Lo studio, come è facile immaginare, è stato molto criticato. Secondo il presidente dell'Associazione italiana di psicologia Roberto Cubelli la ricerca presenta 'gravi limiti teorici, metodologici e psicometrici (inadeguatezza degli strumenti di misura, arbitrarietà della procedura di analisi, mancata definizione di intelligenza), attualmente in discussione presso la comunità scientifica'. Non solo. Cubelli ha anche sottolineato che lo studio utilizza 'modelli teorici che si sono già rivelati falsi e ingiustificati e che possono legittimare comportamenti individuali e scelte politiche di impronta razzista e di discriminazione sociale'.

Foto: rlynn.co.uk

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017