Excite

Roberto Bossi e i gavettoni alla candeggina: condannato

  • vip.it

Roberto Bossi, fratello del Trota, ormai soprannominato dal web "Il carpa", è stato condannato a risarcire un giovane militante di Rifondazione comunista, Luigi Schiesaro, per avergli lanciato un cavettone di candeggina. L'episodio risale al 2010 e proprio ieri pomeriggio è arrivata la sentenza del giudice. Il Carpa farà sborzare a babbo Umberto 1400 euro per danni fisici e morali.

Secondo le ricostruzioni dei testimoni il "cocco" di casa Bossi si sarebbe recato dove lo Schiesaro stava attaccando manifesti con alcuni compagni a Laveno Mombello, negli spazi occupati dai cartelloni leghisti. Da quì l'aggressione con il gavettone che ha colpito in pieno volto il giovane di sinistra, provocandogli gravi irritazioni.

Quante preoccupazioni per Umberto Bossi, non solo nella sfera pubblica (vedi lo scandalo del tesoriere della Lega) ma anche e soprattutto nella sfera più intima. Certo che il leader del Carroccio poteva aspettarselo. Se hai un figlio maggiore che tutti chiamano "Il Trota", pluribocciato al liceo, famoso per la sua lentezza intellettuale, è molto probabile che il fratello minore segua le stesse orme.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017