Excite

Roberto Saviano al Piccolo Teatro Studio di Milano

Per il giovane scrittore Roberto Saviano, autore del celebre romanzo "Gomorra", la "parola" è tutto. In particolare da quando è stato costretto a cambiare vita perché entrato nel mirino della camorra in seguito all'uscita del suo libro.

Ecco dunque che la "parola" è diventata per Saviano l'unica arma a disposizione e lo strumento attraverso il quale sentirsi libero. Ed è proprio l'importanza della "parola" che ha convinto lo scrittore a trasformarsi in attore e a salire sul palcoscenico. Così ieri sera Saviano ha debuttato al Piccolo Teatro Studio di Milano con lo spettacolo-monologo "La bellezza e l'inferno" per la regia di Serena Sinigaglia.

Lo spettacolo, di cui lo scrittore è unico protagonista, andrà in scena fino a domani per tornare poi a febbraio, per due settimane, al Teatro Grassi. Nel testo di "La bellezza e l'inferno", che si sviluppa a partire dall'uscita di "Gomorra", Saviano sottolinea l'importanza della "parola" che "da sola può rappresentare oggi l'unica forma di resistenza".

Lo spettacolo "La bellezza e l'inferno" andrà in scena fino a giovedì 8 ottobre 2009. Biglietti platea: intero € 24,50 ridotto card Gio/Anz € 20,00. Biglietti balconata: intero € 21,50, ridotto card Gio/Anz € 17,00. Per ulteriori info www.piccoloteatro.org.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016