Excite

Roma, aereo precipita su deposito auto: 2 morti

  • YouTube

E' di due vittime il bilancio dell'incidente che ha visto precipitare un piccolo velivolo su un deposito giudiziario di auto a Roma, all'altezza del numero civico 167 di via Fioranello, in zona Ardeatina. A perdere la vita i due occupanti del mezzo, il pilota Alfred Segariol di Trieste, 50 anni, e il passeggero Antonio Savoldi, 39 anni, di Brescia, impegnati nell'attività di ripresa dall'alto di rilievi fotogrammetrici per una società cartografica bresciana, la Rossi Srl.

Roma, le prime immagini dell'aereo precipitato: il video

L'aereo, un Cessna 402B I-EJRA, si è schiantato al suolo prendendo fuoco intorno alle 13.15, mentre gli operai che lavorano nel deposito stavano facendo pranzo: fortunatamente tutti sono riusciti a mettersi in salvo prima che le fiamme divampassero in un violento rogo che i pompieri hanno impiegato più di un'ora a domare.

"Abbiamo sentito un aereo accelerare in maniera improvvisa, ci siamo affacciati e si è avvitato su se stesso fino a cadere sul deposito. Era un piccolo aereo bianco e blu, dopo un forte boato le fiamme si sono sprigionate velocemente" ha spiegato a Repubblica un testimone oculare e un altro, un automobilista, ha aggiunto: "Mi trovavo all'incrocio con l'Ardeatina, ho visto un aereo volare basso quasi a toccare le case".

Dal luogo dell'incidente si è alzata una densa colonna di fumo nero, che tuttavia non ha avuto conseguenze sull'operativo del vicino scalo romano di Ciampino. Code invece si sono formate sul raccordo anulare a causa del blocco del traffico sull'Ardeatina.

Ignote al momento le cause che hanno determinato la caduta del Cessna, che si era alzato in volo alle 9.15 da Montichiari (Brescia) e avrebbe dovuto atterrare all'aeroporto dell'Urbe, dall'altra parte della città rispetto a dove si trovava quando è precipitato. Una ragione, quest'ultima, che ha spinto a ipotizzare che il piccolo velivolo si sia schiantato al suolo perché rimasto senza carburante, ma resta comunque aperta anche la pista del guasto tecnico. L'Agenzia nazionale per la sicurezza del Volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta e inviato un ispettore sul posto.

Il sindaco di Ciampino, Simone Lupi, ha espresso il proprio cordoglio per le vittime, rivolgendo un pensiero ai loro familiari, ma ha anche riportato l'attenzione sul problema "della sicurezza del traffico aereo sul nostro territorio": "Il piper biposto è caduto in una zona periferica su un deposito giudiziario e, fortunatamente non ha coinvolto altre persone. Non oso immaginare però cosa sarebbe potuto accadere qualora le cose fossero andate diversamente. Evitare che questi incidenti si ripetano ancora per il bene di tutti".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017