Excite

Roma, malintenzionati prendono d'assalto le biglietterie della stazione Termini

E' un fenomeno che ormai si registra da un po' di tempo. Intorno alle biglietterie automatiche della stazione Termini, a Roma, fino a quelle delle metropolitane, si aggirano loschi personaggi pronti a spuntare dietro chi si ferma per acquistare il proprio biglietto. Esordiscono offrendo aiuto, chiedendo in cambio il resto del denaro inserito, ma spesso finiscono pronunciando proposte indecenti, come: 'Vuoi fare sesso?'.

Acquistare il proprio biglietto con tranquillità sta diventando sempre più difficile, quasi impossibile. Ad essere presi di mira sono soprattutto turisti, ragazze ed anziani.

Molti di questi personaggi, con il tempo, si sono spostati da piazza dei Cinquecento, dove si erano messi a fare i parcheggiatori abusivi all'interno del parcheggio a pagamento, e si sono inoltrati nei meandri della stazione prendendo d'assedio le diverse biglietterie automatiche. Ad emergere, però, è una realtà ancor peggiore. Scambiando due parole con queste persone si scopre che molti di loro riescono a mettersi in tasca qualche soldo vendendo sé stessi, facendo sesso con altri uomini. In poche parole, si scopre un giro di prostituzione.

Il Messaggero ha raccolto la testimonianza di alcuni di loro. Maurizio, che vive nella stazione, ha detto: 'Mi guadagno da vivere chiedendo il resto dei biglietti, se capita mi metto in tasca 50 euro andando a letto con gli uomini'. C'è poi Alex che vive a Fiumicino e ha raccontato: 'E' stato Giovanni, uno di Venezia incontrato in stazione a propormi di fare sesso, mi ha portato in albergo e mi ha dato 100 euro. Non ho più smesso, qui è pieno di clienti'. Tutto ciò sembra accadere proprio davanti al personale addetto ai controlli.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017