Excite

Roma, morto Ennio Lupparelli investito dopo lo scippo della moglie

  • LaPresse

Non ce l'ha fatta Ennio Lupparelli, 68 anni, che martedì aveva inseguito gli scippatori di sua moglie in via Sarnano, a San Basilio a Roma, ed era stato investito dall'auto di un 33enne pregiudicato. L'uomo, che era stato operato alla testa martedì stesso e che era in coma nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Pertini, è deceduto ieri.

Martedì sera verso le 20.00 la moglie di Lupparelli è stata rapinata da due malviventi, il 68enne ha così deciso di reagire e rincprrere a piedi i due che però si sono infilati in una strada senza uscita e poi sono tornati indietro ad alta velocità investendolo in retromarcia. Una ruota è passata sulla testa della vittima.

Il 33enne pregiudicato che ha investito Lupparelli sarà accusato di omicidio volontario e rapina. Il suo nome è Cristiano Mennoni. Arrestato nella notte tra martedì e mercoledì dopo un blitz congiunto di polizia e carabinieri, Mennoni ha subito confessato e ha detto: 'Non l'ho visto e l'ho travolto senza accorgermene'.

A quanto pare dopo aver investito Lupparelli e aver bruciato la Panda rossa rubata a Rebibbia in un garage di via Giolitti, Mennoni si è rifugiato a casa del padre, a San Basilio, dove ha cucinato degli spaghetti al burro prima di mettersi a dormire. La versione resa dall'avvocato del pregiudicato è diversa, secondo il legale l'accusato era incapace di intendere e di volere al momento dell'incidente perché era sotto effetto di alcol e stupefacenti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017