Excite

Roma, trovato sgozzato l'ex terrorista nero Sergio Calore

Il corpo senza vita di Sergio Calore, 58 anni, ex militante di Ordine Nuovo e collaboratore di giustizia, è stato trovato dalla moglie, ex terrorista di sinistra, nel suo casolare in campagna a Guidonia. Subito dopo la scoperta, la donna ha avvertito i carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini. Sul corpo di Calore c'era una profonda ferita alla gola.

Accanto al corpo dell'uomo è stato rinvenuto un piccone sporco di sangue. Secondo gli inquirenti potrebbe essersi trattato di un omicidio non pianificato. In base a una delle tesi al vaglio in queste ore, Calore potrebbe essere giunto nel casolare ed aver sorpreso qualcuno che non conosceva. Gli investigatori dei carabinieri stanno compiendo i rilievi scientifici per cercare di capire se nel casolare ci possa essere stata una colluttazione e se l'assassino possa aver lasciato tracce.

L'ex terrorista di destra legato al Movimento rivoluzionario popolare, struttura collegata a 'Costruiamo l'azione', era considerato uno dei principali pentiti del terrorismo nero. Con le sue dichiarazioni Calore ha contribuito a ricostruire gran parte della storia dell'eversione di destra in Italia. L'uomo venne arrestato nel dicembre del 1979 a Roma in piazza Dalmazia, nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Antonio Leandri. L'ex terrorista faceva parte di commando che voleva assassinare l'avvocato Giorgio Arcangeli, ma che per un errore di persona uccise l'operaio Antonio Leandri. Giunto in carcere cominciò a collaborare con la giustizia.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017