Excite

Violenza sessuale in via Frattina, Roma. 4 polacchi inseguiti davanti ai turisti, uno è ancora libero

di Simone Rausi

Aggressione e violenza sessuale in pieno centro, all'ora di punta e davanti agli occhi sgmomenti di cittadini e turisti. Succede a Roma, nelle vie dello shopping, alle otto di sera, quando le strade sono ancora piene di cittadini pronti a tornare a casa. Una giovane ventenne aggredita e molestata, tra via Frattina e via Bocca di Leone, da quattro polacchi.

Carolina Picchio, violentata da 5 ragazzi

La ragazza, infatti, riversa a terra e incapace di muoversi, ha sussurrato la sua richiesta di aiuto a due vigilesse di pattuglia: "Aiutatemi, mi hanno appena violentata!". I quattro polacchi erano ancora lì, poco distanti. Le due vigilesse quindi si sono lanciate in un inseguimento che si è poi tradotto in una colluttazione. Le donne sono state aggredite a loro volta e hanno cercato di difendersi con lo spray al peperoncino. Uno dei polacchi ha colpito un agente con una cartella mentre l'altra è riuscita ad allertare i rinforzi.

Alla fine sono stati gli agenti a spuntarla arrestando tre dei quattro ragazzi con l'accusa di violenza sessuale. Uno di loro è riuscito a fuggire ma attualmente sono in corso le indagini per la sua identificazione. La ragazza è stata portata all'ospedale Santo Spirito dove le è stata data una prognosi di trenta giorni.

Si tratta di un episodio drammatico che ci dà la misura di quanto certi fenomeni siano ormai dilaganti, immuni agli occhi della gente. Una violenza di gruppo del genere, infatti, non si è consumata in piena notte e nel bel mezzo di strade deserte ma in pieno centro, in uno dei "salotti bene" della capitale, divenuto per qualche ora un Far West fatto di risse, inseguimenti, e donne per terra.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017