Excite

Roubaix, famiglia ostaggio di rapinatori è liberata dopo ore di tensione: Francia ancora nel terrore

  • Twitter

La Francia ripiomba nel terrore undici giorni dopo la drammatica notte degli attentati di Parigi del 13 novembre scorso. Questa sera un commando ha fatto ingresso in una abitazione di Roubaix, cittadina a pochi chilometri dal confine col Belgio, prendendo in ostaggio una intera famiglia, messa al sicuro dopo tre ore di altissima tensione. Decisivo l'intervento delle unità speciali della polizia francese che ha ucciso un bandito e ne ha arrestati altri due.

COLPI DI ARMA DA FUOCO - Così come riferisce il sindaco di Roubaix, però, l'attacco non ha nulla a che vedere con il terrorismo. Si tratta, ha spiegato il primo cittadino, di un episodio di comune criminalità. Il tutto è iniziato intorno alle 19, quando sono stati uditi diversi colpi di arma da fuoco.

Attentati a Parigi, la cronaca di quella tragica notte

I rapinatori sono penetrati all'interno della casa in cui abita un direttore di banca insieme alla moglie. Secondo la stampa locale, è probabile che il commando non si aspettasse che a quell'ora (erano le 19) ci fosse qualcuno in casa.

Spiazzati dalla sorpresa, la banda ha tratto in ostaggio le quattro persone che in quel momento occupavano l'appartamento. Due dei quattro ostaggi sono riusciti subito a sfuggire ai delinquenti.

LA FINE DELL'INCUBO - Il quartiere in cui è situata la casa del direttore di banca è stato subito isolato. Sul posto, inoltre, si sono recate le squadre speciali della polizia francese: Brigade Anti-Criminalité (Bac) e il gruppo Raid, lo stesso che ha condotto l'operazione anti-terrorismo di due venerdì fa all'esterno dello stadio di Saint-Denis.

Intorno alle 22 l'annuncio delle autorità: tutti gli ostaggi sono stati messi in sicurezza. Il Sindaco ha ribadito che si è trattato di un tentativo di rapina finito male.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017