Excite

Russel Rebello, ritrovata l'ultima vittima del naufragio della Costa Concordia

  • Twitter

di Raffaele Natali

A distanza di più di due anni dal naufragio della Costa Concordia, è stato ritrovato l'ultimo corpo senza vita di una delle vittime della tragedia a largo dell'Isola del Giglio. E' stato infatti reso nota l'individuazione e il riconoscimento dei resti di Russel Rebello, l'ultima persona mancante alla lista dei dispersi dell'immane tragedia che portò alla morte di 33 persone.

Costa Concorda: le giustificazioni di Schettino

Secondo quanto si è appreso in queste ore, ad effettuare il ritrovamento è stata la Ship Recycling, il Consorzio genovese chiamato ad occuparsi dei lavori di alleggerimento della nave. Il corpo di Rebello, ritrovato all'interno di una cabina del ponte 8, era reso invisibile fino ad ora della presenza di mobili rovesciati sopra il cadavere.

Rivivi la rimozione della Costa Concordia in pochi minuti

Questo pomeriggio il medico legale incaricato Marco Canepa è chiamato ad effettuare una prima ispezione sui resti: secondo quanto fatto trapelare dalla Procura, il cadavere sarebbe in condizioni abbastanza integre e nelle prossime ore potrebbe arrivare la definitiva conferma che si tratti del corpo di Rebello.

Guarda il video dall'interno del relitto del Costa Concordia

Originario di Mumbai, aveva un passato da chef ma nonostante ciò la Costa Crociere gli aveva offerto un posto da cameriere al triplo dello stipendio. Nelle sue intenzioni, riuscire ad accantonare un discreto gruzzolo di soldi per aprire un ristorante nella sua città. L'ultimo ad averlo visto è stato il suo migliore amico: dopo aver recuperato jeans e maglioni per affrontare l'emergenza, lo aveva salutato ed era andato a controllare le condizioni di alcuni passeggeri conosciuti lungo la crociera. Non è stato più visto.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017