Excite

Saldi: tanta curiosità, ma pochi acquisti

Sono partiti sabato i saldi invernali, ma a parte le code del primo giorno non sembra che ci sia stato questo grande boom di vendite. A quanto pare è stata maggiore la curiosità che la voglia di acquistare.

Come si legge su La Repubblica, secondo il Codacons nel primo giorno di saldi c'è stata una caduta delle vendite del 15 per cento rispetto al 2009. Il presidente del Codancos, Carlo Rienzi, ha detto: "Per essere il primo giorno di saldi il calo delle vendite è pesante e si spiega anche con il fatto che molti italiani sono ancora in vacanza per il Capodanno. Speriamo in una ripresa a partire da lunedì, ma riteniamo che alla fine della stagione i saldi faranno segnare un triste -20 per cento, non avendo più le famiglie soldi da spendere per acquisti non essenziali". Di avviso diverso Confcommercio secondo cui il 70 per cento degli italiani approfitterà dei saldi e in media ogni famiglia spenderà 400 euro.

Gli acquisti più importanti si registrano soprattutto nelle grandi boutique. Ma un'anomalia sembra caratterizzare questi saldi invernali. Sono numerose, infatti, le code fuori dai negozi che non fanno sconti. Secondo quanto riportato dal quotidiano, infatti, in via della Spiga a Milano la sola fila è quella fuori dal negozio Moncler, che non applica alcuna riduzione sui prezzi.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017