Excite

Santoro contro tutti, anche Prodi

Il Michele furioso è andato in scena lunedì sera al teatro "Ambra Jovinelli" di Roma. Atto unico con protagonista un Santoro scatenato che ne ha avuto per tutti, soprattutto per il governo Prodi. L'occasione è stata la presentazione dell'ultima fatica letteraria di Marco Travaglio, "La scomparsa dei fatti". "Mi aspettavo che almeno Prodi, avendo meno servitù, si circondasse dei migliori. Invece si circonda dei suoi amichetti." Attacca il giornalista, che su Berlusconi dice…"Il Cavaliere non è stata un'escrescenza. Ma il frutto di una cultura condivisa... Craxi era circondato di tigrotti di Mompracem, però aveva un'idea di Paese. Noi ora siamo a un re-inizio ma sembra un funerale".

Santoro si dice scettico sul Partito Democratico "Prima che nascesse il partito socialista erano nate le associazioni di mutuo soccorso. Noi che abbiamo? Il gruppo di D'Alema e il gruppo di Fassino con i rispettivi funzionari". E Anno zero? Fa così tanta paura ai politici? "Disertano Anno Zero. Forse perché c'è travaglio, neanche fosse un mostro." L'addio di Mastella? "si è sentito in difficoltà. E adesso dovrò rispondere di un documentario trasmesso sette anni fa e visto dal triplo dei ragazzi senza problemi in cui si vede un bacio tra due gay. Prevedo che sarò condannato per i trans, dove il trans però è Mastella."

Poi su Rai e il caso foto-vallettopoli "Lele Mora domina il contesto generale della tv. Oggi i direttori di reti Rai e Mediaset non contano nulla perché il prodotto è già fuori dall'azienda: se tagli Ballandi, Gori, la Formula Uno, la Nazionale di calcio, Endemol e la Einstein, non ti rimane più Raduno. Il messaggio che arriva ai ventenni - continua - è che devi passare per Mora per avere successo. Ci vuole una scelta politica. Ma i politici si preoccupano solo di controllare il circuito dell'informazione. Perché è la tv che sancisce la leadership".

E sulle foto di Sircana: "ci ritroviamo in questo clima orripilante, dove spira un'aria di ricatto e "dove tutti, maggioranza e opposizione, sanno e si tengono insieme". E Berlusconi che ha acquistato le foto? A lui ci pensa Travaglio…"Nel paese di Libero Grassi, c'era un ex presidente del Consiglio che, invece di chiamare i servizi segreti o i carabinieri per sgominare una banda di ricattatori, ha pagato il pizzo". Sipario.


magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016