Excite

Santoro diffida l'imitatore Joe Violanti. "Mi ruba l'identità"

"Il dottor Michele Santoro mi dà incarico di contestarvi l'abusivo utilizzo della sua identità, che voi state ponendo in essere in modo tale da danneggiare la preparazione e la realizzazione del lavoro del mio cliente. Il vostro comportamento genera una inammissibile falsata percezione dell'identità dello stesso, del suo lavoro e di quello dei suoi collaboratori". Così Felice d'Alfonso del Sordo, avvocato del giornalista Michele Santoro, ha scritto nella lettera indirizzata a Radio Dimensione Suono. Motivo del contendere l'imitazione del giornalista fatta dall'anchorman comico Joe Violanti e che da alcuni mesi delizia gli ascoltatori della trasmissione "Tutti pazzi per Rds".

Durante il programma radiofonico Violanti telefona ad alcuni personaggi politici fingendosi Santoro ed invitandoli alla trasmissione "Annozero". L'imitazione, perfetta, non è però piaciuta al giornalista che ha accusato Violanti di rubargli l'identità. Ma, al quotidiano Il Tempo, l'anchorman comico ha spiegato: "Io non mi voglio appropriare dell'identità di nessuno, se non per fare scherzi... Comunque poi l'identità la restituisco".

La notizia della diffida sembra aver sorpreso soprattutto i collaboratori di Santoro. Il giornalista Marco Travaglio ha detto: "Non può essere, Michele adora essere preso in giro. Santoro non è davvero un censore, non è allergico alla satira". Ma a quanto pare, questa volta, il giornalista non ha gradito. Nonostante l'azione legale, la trasmissione in onda su Rds andrà avanti in attesa di ulteriori sviluppi.

Il video di uno scherzo telefonico fatto da Joe Violanti

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016