Excite

Sarà gossip ma ci credo

Sembra assurdo ma è proprio così. Il fatto che il gossip abbia un ruolo enorme nella nostra società è innegabile: basta fare mente locale sulla curiosità morbosa che suscita ogni nuova notizia (vera o falsa che sia) su personaggi piu' o meno famosi del mondo dello spettacolo e notare quanto spazio venga ad essi riservato su giornali e riviste per rendersi conto che la chiacchiera malevola e l'interesse per i fatti altrui siano un virus che colpisce pressochè chiunque. Quello che lascia a dir poco di stucco, pero', è che non solo il gusto del pettegolezzo sia assurto a sport nazionale ma soprattutto che il gossip possa nella maggior parte dei casi influenzare e manipolare le opinioni delle persone.

E' questo cio' che è emerso da una ricerca effettuata dal Max Plank Institute di Plon in Germania. Un team di studiosi ha messo alla prova centoventisei studenti suddivisi in gruppi di nove persone bersagliandoli di chiacchiere positive o negative sui componenti degli altri gruppi. I ricercatori hanno poi seguito dall'inizio alla fine l'evoluzione, le modalità di trasferimento e gli effetti delle chiacchiere diffuse e il risultato è stato stupefacente.

Praticamente è emerso che gli studenti avevano la tendenza a credere piu' ai pettegolezzi che alle notizie vere, che erano riluttanti a lavorare con le persone sulle quali erano state diffuse notizie negative ma soprattutto che il 44% di loro era propenso a cambiare la propria opinione anche quando il pettegolezzo era contrario ad una informazione di cui avevano conoscenza diretta. Come dire: ho la prova che non è vero ma ci credo lo stesso!

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016