Excite

Sarah Scazzi, Misseri prelevato dalla cella. Blitz a casa sua

Gli inquirenti vogliono chiudere definitivamente il caso Sarah Scazzi e vogliono dare una risposta alle domande rimaste ancora senza una risposta. Per cercare di venire a capo dell'intera vicenda, i carabinieri hanno deciso di effettuare un sopralluogo nella cantina-garage di Michele Misseri, zio e assassino della ragazza.

I preparativi per la tumulazione di Sarah Scazzi

E' stato lo stesso uomo ad aver confessato di aver ucciso la nipotina. Misseri si trova ora, con il suo avvocato d'ufficio Daniele Galoppa, nella sua abitazione di via Deledda ad Avetrana. L'uomo, infatti, è stato prelevato all'alba dalla sua cella nel carcere di Taranto e, accompagnato dal legale e dagli agenti della polizia penitenziaria, è stato portato a casa dove è presente anche il sostituto procuratore Mariano Buccoliero, che coordina le indagini.

Gli inquirenti stanno effettuando i sopralluoghi nel garage-cantina in cui l'uomo afferma di aver ucciso la quindicenne ed è possibile che poi decidano di ascoltare Sabrina, figlia di Michele Misseri, e l'amica Mariangela Spagnoletti, la ragazza che quel pomeriggio di agosto sarebbe dovuta andare al mare con la stessa Sabrina e con Sarah.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017