Excite

Sarah Scazzi, presentato il calendario tra le polemiche

E' stata preceduta da sonore polemiche la presentazione del calendario e del cd musicale in memoria di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa il 26 agosto scorso, ma come da programma è avvenuta. L'incontro si sarebbe dovuto svolgere nell'Oratorio Sacro Cuore di Avetrana, ma visto il clamore sollevatosi il sindaco di Avetrana Mario De Marco e il parroco della chiesa di Sant'Antonio don Dario hanno deciso di spostare il tutto nella sala dedicata ai Caduti di Nassiriya, la stessa sala dove fu allestita la camera ardente per Sarah.

Guarda le foto della presentazione del calendario

Così ieri è stato presentato il calendario e il cd musicale in memoria di Sarah Scazzi alla presenza del fratello della giovane vittima, Claudio, e dell'ex tronista di 'Uomini e donne' Giovanni Conversano, testimonial dell'evento. Il fratello di Sarah ha affermato: 'Pensavo che l'esercito dei denigratori si fosse definitivamente messo a tacere. Purtroppo mi sbagliavo: sono stati gettati fango e ombre sulla trasparenza dell'iniziativa. Noi vogliamo fare solo un canile, senza polemiche e senza fango'.

Parlando ai giornalisti Conversano ha detto: 'Sulla tragedia di Sarah Scazzi c'è stata una spettacolarizzazione ben più grave del calendario che viene presentato questa sera in sua memoria'.

Ma grandi sono le polemiche per il calendario, che è stato presentato proprio dove fu allestita la camera ardente per Sarah. Tra gli organizzatori, infatti, c'è Paolo Chiparo, amico di Frabrizio Corona e già manager di Noemi Letizia.

Il caso dell'omicidio di Sarah Scazzi

Il rivacato delle vendite del calendario, realizzato con le foto di personaggi del mondo dello spettacolo, sarà messo a disposizione dell'amministrazione comunale per la realizzazione di un canile. Ma vedrà mai luce la struttura? Secondo quanto affermato dallo stesso sindaco ieri durante la presentazione, molto probabilmente no. Il primo cittadino di Avetrana, dopo aver espresso parole in favore dell'iniziativa, ha detto: 'Finora l'associazione ha raccolto 10mila euro. Per fare il canile, che in realtà è un centro zoo antropologico, ce ne vogliono 6-700mila. Parliamoci chiaro, non lo faremo mai'. Solo spettacolo dunque?

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017