Excite

Sarah Scazzi strangolata con una cintura o con una corda? Battaglia dei periti

Strangolata con una cintura o impiccata con una corda? All'ultima udienza del processo in corso a Taranto per l'omicidio di Sarah Scazzi, il perito della difesa di Sabrina Misseri ha confutato le conclusioni del consulente dei pm, affermando che mancano elementi per affermare che la ragazza sia morta per strangolamento e che il "solco biancastro" rilevato sul suo collo si trova "solitamente nei casi di impiccagione". Una tesi poi parzialmente rivista in serata, quando con un precisazione il perito di parte, il dottor Paolo Albarello, ha dichiarato: "Ho elencato le differenze tra strangolamento e impiccagione e ci possono essere stati dei fraintendimenti, ma non ho detto che i segni trovati sul collo della ragazzina sono compatibili con l'impiccagione" (leggi tutto). Nel video la tesi del consulente dei pm, dottor Luigi Strada.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017