Excite

Sassuolo, fiume Secchia "uccide" due sorelle: annegate durante un bagno, salva la terza

  • Twitter @LaPresse_news

Tragedia nelle acque del fiume Secchia nella provincia di Sassuolo, dove al termine di una gita fuori porta hanno perso la vita due sorelle di origini marocchine, affogate in circostanze non del tutto chiare sotto gli occhi di un’altra componente della famiglia, mentre la terza delle ragazze si è salvata e adesso si trova ricoverata all’ospedale di Baggiovara fuori pericolo.

Tragedia a Roma, bimbo di 5 anni muore cadendo dall'ascensore della metro

Dalle ricostruzioni fin qui emerse, sembra che all’origine dell’incidente vi fosse un malore di una delle tre sorelle (18enne) che si erano tuffate nel fiume eludendo il divieto di balneazione, mentre la morte delle altre due (una di 9 e l’altra di 22 anni) sarebbe stata provocata dal tentativo disperato di portare a riva la ragazza, forse colta da congestione mentre nuotava.

A dare l’allarme in zona, per chiedere aiuto prima che succedesse l’inevitabile, era sta la quarta sorella, non coinvolta direttamente nell’incidente nelle acque del Secchia in località Borgo Venezia a Sassuolo.

Sul luogo della tragedia, oltre ai soccorritori e alle forze dell’ordine, è giunto anche il padre delle ragazze, purtroppo quando la conta dei morti per l’assurdo episodio era già terminata ufficialmente.

(Fiume Secchia in piena, nel modenese pericolo di allagamenti: guarda il video)

Le quattro giovani bagnanti, stando a quanto riferito dagli stessi familiari, avevano scelto di trascorrere una parte della giornata nei pressi del fiume concedendosi una piccola gita per sfuggire al caldo asfissiante delle ore di punta.

Non è chiaro, dai racconti finora succedutisi in seguito alla tragedia di Borgo Venezia, quale delle sorelle si sia tuffata nel Secchia prima delle altre e se tutte si trovassero in acqua al momento dell’annegamento della diciottenne colpita da un improvviso e forte malore durante l’immersione.

Sarà compito degli inquirenti, supportati dalla polizia nell’opera di raccolta degli elementi di prova utili a far chiarezza su questa straziante vicenda, stabilire un punto fermo nell’accertamento della dinamica dei fatti in tempi ragionevoli.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017