Excite

Saviano torna nel suo paese, fischi in piazza

Lo scrittore Roberto Saviano, autore di 'Gomorra', è tornato nel suo paese, Casal di Principe (Caserta) ad un anno dall'anatema "Non valete niente" lanciato contro i boss dei clan dei Casalesi. L'occasione è stata la riapertura dell'anno scolastico e con lui c'erano il Presidente della Camera, Fausto Bertinotti e l'Assessore regionale al lavoro della Campania Corrado Gabriele. E' stato un ritorno a casa diverso, perchè stavolta Saviano è tornato con la scorta di sicurezza ed in mezzo alla folla che gremiva la piazza c'erano anche personaggi scomodi. [Guarda la fotogallery della giornata]

C'era il padre del boss Sandokan (Francesco Schiavone), che da sotto il palco chiede urlando di poter parlare quando l'assessore cita il suo clan, c'erano i volti di una camorra che ha voluto essere "discreta" confondendosi nella folla, ma ha la cui presenza era un chiaro segnale del "eccoci, noi siamo sempre qui. Non abbiamo paura". E poi c'erano una decina di persone, auto definitesi "giovani imprenditori", che hanno applaudito ironicamento ai passaggi dei discorsi ufficiali e hanno continuato a ripetere davanti ai giornalisti "La camorra non esiste" e "Saviano non ha subito minacce, vuole essere eletto deputato".

"Intrusi" a parte, oggi il paese appare diverso, mai si era vista tanta gente in piazza, Saviano è commosso: "Abbiamo, avete, il diritto alla felicità. Che, in questa terra martoriata, vuol dire non morire sul posto di lavoro, vuol dire non dover fare un secondo lavoro nel week-end per tirare a campare. La forza per opporsi al potere dei clan in questa terra viene dal talento degli stessi cittadini di qui: dovete scegliere da che parte stare". Lo scrittore, che sottolinea il rischio che non si parli abbastanza di camorra e mafia e che si faccia antimafia in maniera troppo generica, incoraggia i suoi concittadini aggiungendo che "Chi si crede il vero padrone di queste terre vi dirà che questa è soltanto una parata, che non serve a niente, perchè poi non accade nulla e costoro addirittura non si riconoscono nel termine camorrista, ma si considerano degli imprenditori".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016