Excite

Scandalo Calciopoli anche in Premier League

Trasferimenti illegali con tanto di bustarelle e fondi in nero per agevolare i passaggi di calciatori da un club ad un altro.
E' questo il Calciopoli del football inglese appena scoppiato.
A finire nell'occhio del ciclone sono cinque società (Chelsea, Middlesbrough, Bolton, Portsmouth e Newcastle), due allenatori e 15 procuratori di calciatori.

L'ex capo della polizia Lord Stevens ha pubblicato i risultati di un anno di indagini su alcune operazioni di mercato poco limpide messe in atto da 5 squadre impegnate in Premier League.
I trasferimenti illegali sarebbero 17, tre dei quali con il Chelsea protagonista.
In evidenza ci sono i trasferimenti di Didier Drogba, del portiere Petr Cech e del centrocampista Michael Essien.

L'indagine è partita in seguito ad un documentario della Bbc, nel quale un giornalista in incognito aveva fatto luce sulla presenza di bustarelle, corruzione e fondi in nero nel calcio inglese.
Nel calderone finì anche Sven Goran Eriksson che cadde in un'intervista-trappola organizzata da News Of The World nella quale ammise senza mezzi termini la disonestà di diversi procuratori.

La Fifa e la Football Association avvieranno immediatamente un procedimento sportivo che potrebbe portare a decisioni clamorose.
Il portavoce della Federcalcio Inglese, però, non ha voluto creare il 'panico': "A seguito delle conclusioni raggiunte dall'inchiesta la FA si riserva un'ulteriore verifica. Garantiamo la massima collaborazione agli inquirenti, dopodiché, in accordo anche con la Fifa, assumeremo le iniziative necessarie".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017