Excite

Schettino alla Sapienza di Roma, lezione di gestione del panico: "Ecco come evitare tragedie"

  • Getty Images

Update 17,45:

Bufera sull'ateneo romano dopo la diffusione della notizia sull'intervento di Francesco Schettino in qualità di esperto in materia di sicurezza nelle situazioni di rischio. Il capitano della Concordia ha precisato, dopo le dure prese di posizione del rettore Luigi Frati e di alcuni esponenti del governo, di non aver tenuto una "lectio magistralis" ma di aver messo al servizio degli studenti le proprie "conoscenze professionali acquisite in anni di servizio" rispondendo all'invito dei professori della facoltà. Il docente responsabile del seminario, Vincenzo Mastronardi, è stato deferito di fronte al Comitato Etico dell'università romana in quanto promotore di una "iniziativa isolata".

........................................................................

Ospite dell’Università La Sapienza di Roma per una lectio magistralis di gestione del panico, dietro invito ad hoc dei responsabili del master in scienze criminologiche, Francesco Schettino non ha perso occasione per esporre le sue ragioni in merito alla maledetta notte dell’incidente all’Isola del Giglio.

Schettino, party mondano a Ischia nel giorno del recupero della Concordia

La notizia, in questo caso, non sta nel fatto che il capitano della Costa Concordia si sia difeso ancora una volta dalle accuse che lo hanno portato alla sbarra per il disastro in mare del 13 gennaio 2012: nel ruolo di professore, chiamato a parlare “ex cathedra” agli studenti dell’ateneo romano della facoltà di psicopatologia forense, il comandante della nave affondata dopo il tristemente famoso inchino nei pressi della scogliera grossetana fa un certo effetto.

A giudicare dall’argomento scelto per la speciale lezione (regolarmente inserita nel programma di studi per l’anno in corso) e dalle tesi esposte per oltre due ore davanti alla folta platea di universitari romani dall’illustre oratore, le battute e i mugugni seguiti all’intervento in aula del docente d’eccezione sembrano più che giustificati.

(L’ultimo viaggio della Costa Concordia e l’arrivo al porto di Genova: guarda il video)

Un seminario, quello tenuto da Schettino secondo quanto riferito dal Quotidiano Nazionale, incentrato sulla programmazione delle contromisure da adottare nelle situazioni di pericolo, con tanto di riferimenti specifici alle tecniche comportamentali idonee a “reagire di fronte al panico diffuso tra i passeggeri” dirigendo un equipaggio di etnie diverse”.

Che il Capitano della Concordia fosse un esperto è qualcosa di assodato e difficilmente opinabile, alla luce dell’invidiabile curriculum professionale vantato da Francesco Schettino in forza di una carriera di lungo corso, ma sull’opportunità della scelta di tale personaggio per formare gli studenti in tema di gestione del rischio non mancano motivi di scetticismo.

Polemiche assicurate in seno all’Università La Sapienza di Roma, prevedibilmente nel mirino di stampa e web a causa della prestigiosa tribuna offerta ad un imputato per naufragio colposo, abbandono di incapaci, omesse comunicazioni alle autorità, lesioni e omicidio colposo plurimo.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017