Excite

Scimmia nello spazio, un falso? Fotografati due animali diversi

  • YouTube

Ha creato grande preoccupazione nella comunità internazionale, ma soprattutto ha fatto infuriare gli animalisti. A quanto sembra, però, la scimmia lanciata nello spazio dall'Iran è una bufala o, per lo meno, non il successo sbandierato nei giorni scorsi dal presidente Mahmoud Ahmadinejad. Secondo i giornali inglesi, infatti, l'animale partito non sarebbe lo stesso rientrato dalla stratosfera e, dunque, l'Iran avrebbe barato sui reali progressi del suo programma spaziale.

Scimmia nello spazio, gli animalisti protestano: "Esperimento inaccettabile"

A dare il via ai sospetti dei media britannici - paradossalmente - proprio le foto diffuse dalla Fars, l'agenzia di stampa ufficiale del Paese, che nel dare grande risalto all'impresa ha mostrato diffusamente la "scimmietta eroe". Peccato però che tanta dovizia di immagini e dettagli ha permesso di notare che l'animale partito ha un'evidente escrescenza rossa sul sopracciglio destro, mentre quello tornato e mostrato come un trofeo no.

Siccome è poco probabile che questo 'segno particolare' sia sparito durante il viaggio (!), l'ipotesi dei media britannici - che hanno tutti pubblicato le foto 'prima' e 'dopo' a confronto - è che la povera scimmia spedita nello spazio non sia tornata sana e salva oppure che la capsula Pischgam sia stata mandata in orbita senza equipaggio. Due ipotesi che, comunque, fanno tirare un sospiro di sollievo alla comunità internazionale, dal momento che dimostrerebbero che il programma spaziale dell'Iran non è così avanzato come Ahmadinejad vuol fare credere.

Le immagini dell'animale rientrato dalla stratosfera "sembrano molto diverse dalle immagini filmate prima della partenza del vettore", ha spiegato al Telegraph il capo di Space Israel, Yariv Bash, aggiungendo che "questo vuol dire che la scimmietta che è partita è morta di attacco di cuore dopo il lancio o che l'esperimento non è andato tanto bene". Teoria condivisa anche da Michael Elleman, dell'International Institute for Strategic Studies, per il quale "non c'è alcuna conferma indipendente esterna all'Iran che il lancio abbia avuto luogo, né che la navetta ospitasse una scimmia e tantomeno che la scimmia sia sopravvissuta".

Insomma, l'Iran e il suo presidente avrebbero tentato una 'prova di forza' per incutere timore nella comunità internazionale, ma sarebbero stati 'smascherati' proprio per la smania di mostrare il loro successo. Tutto sotto controllo, dunque? Insomma, resta il mistero della scimmia: che fine ha fatto? Non è mai stata mandata nello spazio oppure è partita davvero, facendo una misera fine? Considerato il pugno di ferro con il quale Ahmadinejad governa l'Iran, è molto difficile che la sorte della bestiola sia mai svelata. Per la rabbia degli animalisti e la preoccupazione dell'Occidente, che da anni guarda con sempre maggiore sospetto al programma spaziale iraniano.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017