Excite

Sciopero 29 e 30 novembre 2012: tutte le informazioni per Roma, Milano e Napoli

  • Getty Images

Continuano le agitazioni sindacali e continua l'autunno 'caldo' degli scioperi. A incrociare le braccia sono ancora una volta i lavoratori del comparto pubblico e privato e dei trasporti, con la solita coda di difficoltà e disagi per viaggiatori e pendolari, tanto più che le date della protesta coincidono con due giorni feriali.

CUB vs il Governo e le sue politiche antisociali: lo sciopero di marzo

Il 29 e 30 novembre 2012 la Confederazione Unitaria di Base (CUB) ha infatti indetto due giornate di "sciopero generale di tutte le categorie private e pubbliche" di 24 ore, proclamando per giovedì 29 l'astesione dal lavoro per i dipendenti del trasporto pubblico locale e per venerdì 30 quella dei dipendenti di tutte le altre categorie pubbliche e private aderenti al sindacato, con la garanzia di "adeguati livelli di funzionamento dei servizi pubblici essenziali di cui all'articolo 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modificazione ed integrazioni".

Nella giornata di giovedì 29 novembre, dunque, i lavoratori del trasporto pubblico locale (tram, autobus, metro) si fermeranno per 24 ore, secondo le modalità previste dalle strutture territoriali delle rispettive aziende, mentre il personale addetto alla circolazione e alle attività ferroviarie incrocerà le braccia dalle 21 di giovedì 29 alle 21 di venerdì 30 e quello degli impianti fissi dalle 00.01 alle 23.59 di venerdì 30.

Alitalia Cai, i lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti si uniranno alla protesta scioperando 24 ore nella giornata di venerdì 29, analogamente ai colleghi dei collegamenti marittimi con le isole minori (navi e traghetti), mentre i dipendenti dei collegamenti marittimi con le isole maggiori (navi e traghetti) si fermeranno dalle 8 di venerdì 30 novembre fino alle 8 di sabato 1 dicembre.

Come è possibile leggere nel sito della Confederazione Unitaria di Base (cub.it), lo sciopero generale del 29 e 30 novembre 2012 è indetto contro "Bankster, Governo, capitale, opere pubbliche inutili e spese militari che ci riducono in miseria" e per sostenere "il diritto al lavoro, al welfare, alla cura, alla salute, allo studio, alla casa, salari e pensioni adeguate al costo della vita" e a Milano per giornata di venerdì 30 prevede altresì una manifestazione con incontro alle ore 9 in Largo Cairoli.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017