Excite

Sciopero mezzi pubblici, le grandi città in tilt

Le grandi città vivranno una giornata di grande caos urbano a causo dello sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici indetto da Usb Lavoro Privato, Cobas del Lavoro Privato e Slai Cobas. La protesta nasce per esprimere il proprio dissenso verso i tagli previsti dalla manovra finanziaria che prevede un aumento del costo del servizio per i cittadini e potrebbe chiudere molti posti di lavoro.

Roma, lo sciopero è dalle 8:30 alle 17:00 e dalle 20:00 fino alla fine del servizio. Resterà ferma la metro A, la metro B è aperta con lievi riduzioni di corse. Chiusa la ferrovia Roma-Viterbo, la Roma-Lido è regolare così come la Termini-Giardinetti'.

Milano, lo sciopero è dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio. Al momento la linea metropolitana M3 continua a circolare regolarmente, disagi sulla M1. Sulla linea M2 la circolazione viene invece gradualmente sospesa.

Torino i trasporti locali saranno garantiti dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 12.00 alle 15.00, così anche per la metropolitana. A Bologna restano garantiti i treni dei pendolari dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. A Genova, sciopera il personale addetto alla circolazione dalle 11.35 alle 15.35. A Brescia lo sciopero partirà dalle 9.00 fino alle 11.30.

A Bari lo tutti fermi dalle 6.00 alle 8.30, dalle 12.30 alle 15.30. A Firenze gli autobus smetteranno di effettuare corse dalle ore 6.00 alle ore 9.15 e dalle 11.45 alle 15.15. A Napoli, lo sciopero è previsto dalle ore 8 alle 16.30 e dalle 19.30 a chiusura del servizio. A Palermo mezzi fermi dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20.30 a fine servizio.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017