Excite

Sciopero Roma, mezzi Atac fermi su linee A e B: protesta Usb, corse a singhiozzo. Cortei anche nel pomeriggio

  • Twitter @MediasetTgcom24

Giornata difficile per migliaia di pendolari a Roma, in virtù dello sciopero dei trasporti pubblici indetto dalla sigla Usb e confermato nonostante il rinvio chiesto dal prefetto Gabrielli che aveva indotto ad un passo indietro sulla data della protesta Cgil, Cisl, Uil, Sul e Faisal Cisal.

Atac, macchinisti incrociano le braccia boicottando il tesserino elettronico

Le corse dei mezzi Atac e Tpl andranno a singhiozzo fino alle 17, per poi tornare a fermarsi dalle 20 in poi concludendo la mobilitazione a fine servizio secondo il programma stabilito dagli organizzatori dello sciopero del 2 ottobre.

Fortemente condizionata la circolazione sulle linee A e B della metropolitana capitolina, mentre una sensibile riduzione delle corse ha interessato le tratte Roma-Viterbo e Termini-Centocelle, con circolazione regolare da inizio giornata soltanto per la metro C.

Alla base del malcontento dei sindacati, uniti nella protesta ma divisi sull’ipotesi del rinvio su richiesta del prefetto della Capitale, il disagio dei lavoratori sul fronte della sicurezza all’interno dei mezzi pubblici e i ritardi nei pagamenti dello stipendio agli autisti Tpl.

(Sciopero dei mezzi pubblici nella Capitale, prefetto Gabrielli chiede rinvio ai sindacati)

Ulteriori blocchi alla circolazione nel pomeriggio per l’annunciata presenza di studenti e militanti di diverse organizzazioni di sinistra alla manifestazione che vedrà marciare insieme Rifondazione Comunista, comitato per l’acqua pubblica, movimenti per il diritto alla casa, rappresentanti delle maestranze dei trasporti e dipendenti dei canili comunali.

In mattinata, un corteo contro il pacchetto di leggi della “Buona Scuola” del governo Renzi da Piramide a Trastevere, fino alla sede del Ministero dell’Istruzione al centro delle polemiche per la recente riforma che ha aumentato i poteri dei presidi a danno degli insegnanti e introdotto il contestato esperimento degli “stage” formativi per gli studenti degli istituti superiori.

Poche ore di tregua, alla luce del fitto calendario di mobilitazioni previste per oggi, attendono la cittadinanza di Roma nell’ennesima giornata nera dei trasporti: come sempre, disagi e tensioni sono di scena sulle strade della Capitale.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017