Excite

Sciopero trasporti del 18 Ottobre 2013 revocato: solo a Roma e dalle 20 in poi, weekend di fuoco

  • Getty Images

di Simone Rausi

Sciopero dei trasporti revocato e i romani tirano una boccata di sollievo. Anzi, mezza. Perchè se da una parte c'è la buona notizia dello sciopero di domani, venerdì 18 Ottobre 2013, ridotto di 24 ore e revocato a Roma solo nella fascia oraria dalle 20 a fine servizio, dall'altra c'è un weekend di fuoco alle porte con mobilitazioni ed eventi che costringeranno buona parte dei romani a casa. Allo stadio Olimpico c'è la partita più infuocata del girone, Roma – Napoli, ma alle 10 parte il corteo di 4 ore dell'Usb che da Piazza Della Repubblica arriverà fino a San Giovanni.

Zoro intervista Ignazio Marino sul canale video di Excite

Già, l'Usb. Il sindacato ha accettato l'invito del Campidoglio a revocare lo sciopero in serata ma la tensione resta alta, le manifestazioni (già partite stamattina davanti al tribunale) si moltiplicano e l'allerta sicurezza non tende a diminuire. Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha però ringraziato i lavoratori e i rappresentanti dell'Usb per il senso di responsabilità dimostrato revocando lo sciopero nella fascia oraria 20-24 e nella sola città di Roma e si è detto disponibile a un incontro. "La mia richiesta – ha detto Marino - era nata dall'esigenza di limitare i disagi ai cittadini in un week end in cui si susseguiranno eventi di particolare delicatezza e che coinvolgeranno ampie porzioni di città".

Come se questo non bastasse ci si mette pure la probabilissima assenza di molti vigili urbani (fondamentali come un ombrello a Londra in queste ore di fuoco) impegnati – dal canto loro – in un altro sciopero organizzato dall'Ospol (che, a dirla tutta ha lasciato liberi i caschi bianchi di scegliere se aderire o meno).

Se è vero che l'Usb ha revocato lo sciopero, però, è altrettanto vero che restano confermati gli altri scioperi: Fit-Cisl(4 ore, dalle 8,30 alle 12,30) e gli altri di 24,ore proclamati dai Confederali. Anche Trenitalia incrocia le braccia: i regionali si fermeranno dalle 21 di giovedì alle 21 di venerdì. Nelle fasce orarie dei i pendolari però (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21) i servizi essenziali saranno comunque assicurati per legge.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017