Excite

Sciopero Trasporti: Italia si ferma

E' cominciato questa mattina alle 8.30 lo sciopero dei trasporti: rimarranno fermi aerei, navi, treni, autobus e metropolitane. Oggi sarà un venerdì nero che segue un mercoledì e un giovedì nero che ha visto la protesta delle "auto bianche", in cui centinaia di tassisti hanno mandato in tilt il traffico della capitale.

Lo sciopero si svolgerà con modalità differenti a seconda del settore. Per gli aerei sarà di quattro ore, dalle 11 alle 15 (per verificare il proprio volo contattare il numero verde 800.650055 o il il sito Alitalia nella sezione "Status del volo"); per i treni sarà di otto ore, dalle 9 alle 17 (questo il numero verde - 800 892 021 - attivato dalle ferrovie). Sarà ritardata invece di 24 ore la partenza delle navi. Per il trasporto pubblico locale il blocco di otto ore sarà diversificato a seconda delle città. Soccorso stradale: otto ore, dalle 7 alle 15. Autonoleggio: otto ore, dalle 9 alle 17.
Roma ripiomberà nel caos per otto ore, fino alle 16.30 di questo pomeriggio, per quello che riguarda autobus e metropolitana.

Alle 8.48 di questa mattina sono arrivate le prime dichiarazioni dei Sindacati: "Se con lo stop di oggi non arriveranno risposte dal governo ci saranno altri scioperi". Il leader della Uiltrasporti, Giuseppe Caronia si dice pronto a proseguire la protesta fino a quando "il governo non rinsavisce e riprende un rapporto costruttivo".

La protesta, indetta ancora una volta da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, è contro i tagli in Finanziaria alle risorse per il settore. "Questa iniziativa di sciopero è la logica conseguenza di ritardi inammissibili in tutti i settori di trasporto, tutti, proprio tutti". Questo il commento del segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, sullo sciopero dei trasporti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016