Excite

Sciopero trasporti Trenord, venerdì 6 novembre stop di 8 ore: garantite corse a lunga percorrenza

  • Twitter @allnews24eu

Giornata difficile per i trasporti il prossimo 6 novembre, venerdì “nero” che attende numerosi pendolari costretti a fare i conti con lo sciopero Trenord di 8 ore, dalle 9 alle 17 indetto dalle sigle Or.S.A, FILT-CGIL, UILT-UIL, FAST Ferrovie, UGL Trasporti e FAISA CISAL come informa ufficialmente il sito web del ministero.

Sciopero dei trasporti a Roma, protestano i lavoratori dell'Atac

Ad incrociare le braccia saranno pertanto le maestranze del comparto ferrovie, che da tempo stanno portando avanti una delicata vertenza sulle condizioni di lavoro e su altri aspetti al centro di questa ed altre mobilitazioni, organizzate dai sindacati del settore interessato all’ennesimo sciopero previsto dopo la pausa “imposta” dall’autorità garante per l’intero periodo di Expo 2015.

La giornata (8 ore complessive) di agitazione indetta dalle organizzazioni di categoria riguarderà anche il collegamento aeroportuale Malpensa Express che sarà condizionato dalla protesta ma non verrà interrotto totalmente grazie alla predisposizione di una serie di bus sostitutivi nella tratta coinvolta dall’astensione collettiva dal servizio dei lavoratori dei trasporti.

(Trenord, pendolari di Cremona furiosi per i disservizi: "Le scuse non bastano". Video)

Nessun contraccolpo alla circolazione ferroviaria, ai sensi della regolamentazione vigente in materia di sciopero nel settore trasporti, per le fasce orarie cosiddette “di garanzia”, protette dalle conseguenze della mobilitazione sindacale così come i mezzi Trenord con arrivo entro le ore 10 del 6 novembre o in partenza negli orari precedenti a quello d’inizio della protesta.

L’iniziativa di lotta firmata Or.S.A, FILT-CGIL, UILT-UIL, FAST Ferrovie, UGL Trasporti e FAISA CISAL non impedirà inoltre la normale circolazione dei treni a lunga percorrenza EN237 Vienna-Monaco-Venezia Santa Lucia e Venezia Santa Lucia-Monaco per tutte le 8 ore di sciopero.

Dalle 17 in poi il servizio di trasporto ferroviario della rete Trenord tornerà a svolgersi a pieno regime, consentendo ai pendolari di viaggiare regolarmente su tutti i mezzi delle linee che venerdì 6 novembre subiranno lo stop al servizio deciso dalle sei sigle sindacali promotrici della protesta organizzata.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017