Excite

Sciopero treni 26 e 27 novembre, stop di 21 ore: coinvolte corse di Trenitalia, Italo e Trenord

  • Twitter @CityNews_it

L'ennesimo sciopero dei treni terrà in ansia i viaggiatori in tutta Italia dalle 21 giovedì 26 alle 18 venerdì 27 novembre, con importanti ripercussioni sulla circolazione dei mezzi di Trenitalia, Italo e Trenord nonostante la previsione di corse in fascia di garanzia sulle tratte coinvolte nel raggio d’azione della protesta.

Roma, disagi per la protesta dei lavoratori Atac: trasporto pubblico locale ko

L’interruzione del traffico non interesserà partenze e arrivi delle Frecce, mentre i servizi minimi del trasporto regionale saranno assicurati dalle ore 6 alle 9 del secondo giorno di mobilitazione del personale ferroviario, diversamente dai treni a lunga percorrenza che invece subiranno un’importante variazione al normale programma di corse dei giorni feriali.

Trenitalia ha comunque promesso all’utenza la predisposizione di un adeguato "turn over" dell’organico non interessato allo stop di 21 ore del 26 e 27 novembre 2015, nel rispetto dei diritti dei lavoratori che aderiranno alla mobilitazione di carattere nazionale mediante l'utilizzo esclusivo di personale estraneo allo sciopero.

(Legambiente propone l'acquisto di azioni dell'azienda Trenord da parte dei pendolari)

Un elenco completo delle corse confermate nelle due date scelte dai sindacati del comparto ferroviario per l’agitazione indetta fine mese è stato pubblicato da NTV, che in ogni caso prevede una scarsa incidenza dei disagi sulla circolazione dei propri mezzi, anche per i treni non coperti dalla fascia di garanzia.

Per quanto riguarda il traffico sulla rete Trenord (circolazione ferma dalle 9 alle 18 in entrambe le date dell'agitazione), fatta salva la copertura assicurata delle tratte con partenza delle vetture entro le ore 21 di giovedì 26 o in arrivo a destinazione prima delle 22 dello stesso giorno, si segnala il coinvolgimento dei collegamenti aeroportuali Milano-Malpensa e /Malpensa-Bellinzona, oltre ai probabili disagi sulle corse a lunga percorrenza.

La mobilitazione nazionale del settore ferroviario interessa anche stavolta varie sigle di organizzazioni sindacali di categoria in lotta tra le quali divisione CUB Trasporti, USB Lavoro Privato, Coordinamento Autorganizzato Trasporti, estendendosi al personale Cargo.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017