Excite

Scuola, niente vestiti sexy a Napoli

Il nuovo preside del liceo Umberto di Napoli, Ennio Ferrara, ha deciso di sferrare il pugno di ferro e imporre decise e severe regole agli studenti del prestigioso istituto frequentato, a suo tempo, dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Ecco dunque che le ragazze non potranno più indossare abiti succinti. Stop alle scollature e ai jeans a vita bassa. Ma basta anche alla pizzetta a metà mattina della rosticceria che si trova nella piazza antistante, agli ingressi fuori orario, ai telefonini e agli i-pod e alle sigarette.

Come si legge sulla cronaca di Napoli del quotidiano La Repubblica, il preside dell'istituto partenopeo ha spiegato: "Non sono nè un bacchettone, nè un maniaco del rigore. Chiedo solo il rispetto delle regole da alunni e insegnanti, cosa che chiama in causa anche un abbigliamento decoroso".

Ferrara ha poi raccontato: "Una mattina ho incontrato un alunno con la biancheria intima in bella mostra, altri con le infradito e i pinocchietti, anche un'insegnante parecchio scollacciata. A quel punto ho soltanto voluto ricordare con una circolare che ci sono dei limiti che non vanno oltrepassati. Ne va del decoro del nostro istituto. Tutto qua, nulla di esagerato. Peraltro ho il consenso della stragrande maggioranza degli alunni e del Consiglio d'Istituto. A giorni incontrerò anche i genitori".

Le nuove regole sono descritte in un decalogo che, ha spiegato il preside, "altro non è che il regolamento in vigore già da anni ma di cui qui nessuno sembrava conoscere l'esistenza". Ferrara ha poi affermato: "Mi limito solo a farlo applicare e a chiedere il rispetto delle regole".

Ma come è noto far rispettare le regole non è mai così facile, ecco dunque che bisogna pensare anche ad eventuali misure disciplinari per i trasgressori. "Per le prime due tre inadempienze - ha spiegato il preside - verranno richiamati in maniera bonaria con una tirata d'orecchie, poi potrebbe scattare una nota sul registro e successivamente il caso potrebbe approdare all'esame del Consiglio di classe. E da quest'anno il voto in condotta non può scendere al di sotto del sei".

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016