Excite

Scuola: studenti italiani tra i più somari della UE

Sfogliando le pagine del rapporto Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) sulla situazione degli studenti quindicenni in 57 paesi del mondo, l'Italia fa davvero una pessima figura.

Siamo al 33° posto per competenze di lettura, al 36° per cultura scientifica e al 38° posto per quella matematica.

La terza edizione del blasonato rapporto Ocse-Pisa (Progress in International Reading) 2006 utilizza un sistema di indicatori statistici da cui fuoriesce una sorta di pagella suddivisa per competenze nei vari settori dello scibile. Paragonando i dati odierni con i risultati del 2003 l'Italia mostra un calo culturale dei propri adolescenti in tutte le "materie".

Cultura scientifica: Italia al 36°posto (27° nel 2003). Nella Ue siamo davanti soltanto a Portogallo, Grecia, Bulgaria e Romania.

Lettura: 33° posto. Dopo di noi in Ue solo Repubblica Slovacca, Spagna, Grecia, Bulgaria e Romania.

Matematica: 38° posto. Siamo più bravi, ancora una volta, solo di Grecia, Bulgaria e Romania.

Come se non bastasse, in altre classifiche interne al rapporto che utilizzano indicatori differenti, i quindicenni italiani vengono superati anche da alcuni dei paesi finora elencati come "più somari" di noi. La "classifica europea" vede circa il 70% di studenti superare il "livello 2" (sufficienza) di competenza scientifica. Bene (anzi male), l'Italia è, nella maggior parte dei casi, al di sotto di questa media.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017