Excite

Scuola: studenti italiani tra i più somari della UE

Sfogliando le pagine del rapporto Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) sulla situazione degli studenti quindicenni in 57 paesi del mondo, l'Italia fa davvero una pessima figura.

Siamo al 33° posto per competenze di lettura, al 36° per cultura scientifica e al 38° posto per quella matematica.

La terza edizione del blasonato rapporto Ocse-Pisa (Progress in International Reading) 2006 utilizza un sistema di indicatori statistici da cui fuoriesce una sorta di pagella suddivisa per competenze nei vari settori dello scibile. Paragonando i dati odierni con i risultati del 2003 l'Italia mostra un calo culturale dei propri adolescenti in tutte le "materie".

Cultura scientifica: Italia al 36°posto (27° nel 2003). Nella Ue siamo davanti soltanto a Portogallo, Grecia, Bulgaria e Romania.

Lettura: 33° posto. Dopo di noi in Ue solo Repubblica Slovacca, Spagna, Grecia, Bulgaria e Romania.

Matematica: 38° posto. Siamo più bravi, ancora una volta, solo di Grecia, Bulgaria e Romania.

Come se non bastasse, in altre classifiche interne al rapporto che utilizzano indicatori differenti, i quindicenni italiani vengono superati anche da alcuni dei paesi finora elencati come "più somari" di noi. La "classifica europea" vede circa il 70% di studenti superare il "livello 2" (sufficienza) di competenza scientifica. Bene (anzi male), l'Italia è, nella maggior parte dei casi, al di sotto di questa media.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016