Excite

Scuole francesi, torna il 'Voi'

Ne aveva parlato già in campagna elettorale, ora Sarkozy, attraverso il ministro della pubblica istruzione Xavier Darcos, è passato allo studio di alcune norme da introdurre all'interno delle scuole francesi. Innanzitutto l'obbligo di dare e ricevere del "voi" dal maestro in segno di rispetto reciproco a partire dalle elementari, alzarsi in piedi al momento dell'ingresso in classe dell'insegnante e imparare a memoria la marsigliese. "Per costruire una scuola più giusta occorre garantire l'eccellenza a tutti i livelli", ha detto Darcos, che sulla questione del "voi" ha incontrato lo scetticismo di alcuni esperti, come il sociologo Pierre Le Goff, secondo il quale la nuova disposizione non avrà altro effetto che rafforzare il principio di autorità, mentre per altri sarebbe meglio lasciare questa scelta alla discrezionalità degli insegnanti.

"Le Figaro" ha parlato della quasi scomparsa dell'uso del voi, ferito da un modello egualitaristico che è andato pian piano scalzando quello elitario e aristocratico. La media di ottantamila episodi di violenza e illegalità all'anno (dalle risse fra studenti all'aggressione d'insegnanti, dai vandalismi allo spaccio), le decine di migliaia di giovani persi per strada, sono i preoccupanti numeri della scuola francese che impongono ora un giro di vite. Ma basterà darsi del voi per rasserenare Sarkozy e Darcos?

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016