Excite

Sentenza processo Meredith, cambia tutto: condannati Amanda Knox e Raffaele Sollecito. 28 anni lei, 25 lui

  • Getty Images

UPDATE: 21.53 arriva l’esito della sentenza d’appello bis: Amanda Knox e Raffaele Sollecito vengono definiti colpevoli. 28 anni e 6 mesi di reclusione per Amanda Knox, 25 anni per Sollecito. Per quest ultimo anche ritiro del passaporto e divieto di espatrio. Si ribalta quindi tutto quello che è stato definito fin ora.

Si avvicina il momento dell’attesa sentenza per il delitto Meredith, al termine dell’Appello bis del processo a Firenze. Il verdetto dovrà fare luce sulla colpevolezza o meno dell’imputata Amanda Knox, che alla vigilia dell’ultimo atto del giudizio ha scritto alla famiglia della sua ex amica e collega di università.

Omicidio Kercher, Amanda chiede un incontro alla famiglia di Meredith

Il gesto della ragazza americana, al momento, non sembra aver trovato particolare apprezzamento nei destinatari, che per bocca dei Stephanie Kercher hanno fatto sapere pubblicamente di non essere intenzionati a commentare la lettera.

Ci penserò, ma per adesso non sento il bisogno di parlare con Amanda ha spiegato la sorella di Meredith, interessata unicamente ad ascoltare la pronuncia dei giudici e soprattutto ad onorare la memoria della giovane studentessa uccisa 6 anni fa in Italia, chiudendo i conti con “le chiacchiere intorno al processo” per poi “concentrarsi sul ricordo di Mez.

Una punta di amarezza emerge dalle parole di Stephanie nei confronti del sistema giudiziario italiano, diverso per tempi e regole di funzionamento rispetto ad altri modelli, comunque “da rispettare accettando le decisioni” nonostante la consapevolezza che i dubbi rimarranno sempre gli stessi” in caso di mancata condanna della Knox.

“I giudici non conoscono la verità, rammentano in conclusione i Kercher, in attesa della lettura di una sentenza che forse permetterà di voltare pagina a livello processuale ma sicuramente non cancellerà il dolore per la morte di Meredith.

Segui la diretta Twitter

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017