Excite

Senti chi parla, le 7 interviste della settimana

Da Fabio Caressa a Giorgio Rocca, passando per Ohran Pamuk premio nobel della letteratura 2006 e Giovanni Impastato, da sempre in prima fila nella lotta alla mafia. Ecco le 7 interviste più interessanti della settimana, selezionate per voi

E’ stato uno dei protagonisti dell’ estate mondiale. Fabio Caressa, telecronista di punta di Sky, in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera Magazine, ipotizza una guerra interna alla Fiat all'origine di calciopoli.
“Non mi sono mai sentito tutelato dallo Stato”. Sono le parole di Giovanni Impastato, (fratello di Peppino, assassinato dalla mafia il 9 maggio 1978) nell'intervista realizzata dal portale d'inchiesta e informazione Rivist@.
Iran e Siria si contendono il Libano, ne parla con “L’opinione” il libanese Roger Bou Chahine, direttore dell’osservatorio politico mediorientale, già rappresentante in Italia del partito delle Forze armate libanesi di Samir Geagea.
“Non dovete aver paura di Ankara”. L’intervista a Ohran Pamuk, premio Nobel per la Letteratura 2006. “Il mondo non occidentale è iper¬sensibile, soffre le ansietà di un'identità nazionale che non si sente occidentale abbastanza. E questo sfortunatamente rende problematiche le relazioni fra na¬zioni occidentali e non occidenta¬li”.
Le elezioni comunali di Bagheria dello scorso giugno hanno premiato Biagio Sciortino e il suo "Progetto per Bagheria". In quest'intervista il sindaco illustra la sua idea sul possibile cambiamento in atto nella città. “La cattura di Provenzano? Per fortuna non era a Bagheria".

6.
Eamon
Il rapper divenuto noto mandando affanculo la ex ragazza torna con un nuovo lavoro, che presenta in quest'intervista.
"Alle veline preferisco le sciatrici". Questo ed altro nell'intervista al campione di sci.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017