Excite

'Settimana delle malattie digestive', la prima edizione

E' partita il 23 maggio e si svolgerà fino a domani 27 la prima 'Settimana delle malattie digestive'. In questi giorni i medici di oltre 50 centri specialistici italiani saranno a disposizione, gratuitamente, di tutti coloro che intendono sapere qual è lo stato di salute del proprio apparato digerente o che già soffrono di malattie digestive.

Tra gli italiani le malattie digestive sono in costante aumento ed insieme a quelle cardiovascolari sono le patologie più frequenti, un italiano su cinque digerisce male o soffre di patologie dell'apparato digerente. Nello specifico cresce il numero di chi soffre di colon irritabile e scende quello di chi è colpito da gastrite e ulcera.

Tanti sono i casi di tumore al colon, dell'esofago di Barrett, della celiachia e delle malattie infiammatorie intestinali. Per prevenire e combattere queste patologie, di frequente legate ad abitudini e stili di vita errati, è necessario sensibilizzare la popolazione con programmi di prevenzione e di informazione. E proprio questo è l'obiettivo della prima 'Settimana delle malattie digestive'.

L'iniziativa è stata voluta ed organizzata dalla Sige, Società italiana di Gastroenterologia, dall'Aigo, Associazione italiana gastroenterologi ospedalieri, e dalla Sied, Società italiana di Endoscopia digestiva. L'idea è quella di creare una rete tra la medicina di base e gli ospedali per arrivare a diagnosticare in tempi più brevi le malattie digestive che rappresentano la prima causa di ricorso alle strutture sanitarie. Sono circa 2 milioni all'anno i ricoveri e le visite ambulatoriali, 10 milioni le giornate di degenza ospedaliera e 82mila i decessi. A quanto pare solo il 7,8 per cento dei pazienti con problemi all'apparato digerente viene ricoverato nei reparti di gastroenterologia; la maggior parte non gode di assistenza specialistica e questo determina maggiori costi per il servizio sanitario nazionale.

Foto: sigeitalia.org

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017