Excite

Sigarette elettroniche vietate ai minori di 18 anni, Balduzzi: "Quelle con nicotina dannose"

  • Getty Images

Brutte notizie per gli 'svapatori', o almeno per quelli con meno di 18 anni: il ministro della Salute Renato Balduzzi, con ordinanza odierna, ha infatti bloccato la vendita delle sigarette elettroniche contenenti nicotina ai minori, elevando il precedente divieto che fissava l'età limite per l'acquisto a 16 anni. La nuova normativa modifica la precedente, in vigore fino al 23 aprile 2013: ciò significa che a partire da detta data e fino al 31 ottobre 2013 chiunque abbia meno di 18 anno non potrà comprare le e-cigarettes.

Decreto Balduzzi: le regole per la vendita di sigarette e affini

Una decisione scaturita da uno studio commissionato da Balduzzi al Ministero della Salute in merito alla pericolosità dell'utilizzo delle sigarette elettroniche, in particolare modo per quanto riguarda gli adolescenti. I dati raccolti dalla commissione incaricata, sulla base di un modello di indagine che misura l'assorbimento di nicotina dai diversi formati di cartucce in commercio, considerando che a utilizzare il dispositivo siano fumatori moderati, medi e accaniti, ha evidenziato che "la dose quotidiana accettabile di nicotina - come determinata dall'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA) - è superata anche solo con un uso moderato delle sigarette elettroniche".

Evidenza che diventa "ancora più significativa negli adolescenti" e che quindi non permette di "escludere effetti dannosi per la salute". Da qui la scelta di elevare il divieto di vendita delle sigarette elettroniche ai 18 anni e il surplus di indagine commissionato ancora una volta dal ministro della Salute all'Istituto Superiore di Sanità. Balduzzi infatti vuole ulteriori informazioni circa l'eventuale pericolosità delle e-cig oltre che capire se detti dispositivi possono rientrare nella definizione di "medicinale per funzione", benché manchi da parte del responsabile dell'immissione in commercio esplicita dichiarazione d'uso in tal senso.

Sigarette senza logo e con foto shock: dall'Australia la rivoluzione anti-tabacco

Per ciò che riguarda invece le sanzioni in caso di vendita ai minori di 18 anni, vale quanto stabilito dal Decreto Balduzzi per sigari, sigarette e affini: da 250 euro e a 1.000 euro alla prima violazione e da 500 a 2.000 euro e la sospensione per tre mesi della licenza dell'attività dalla seconda in avanti. Un vademecum che d'ora in avanti dovrà essere tenuto in considerazione non solo dai tabaccai, ma anche dai (sempre più numerosi) negozi specializzati nella vendita di e-cig.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017