Excite

Sign of "The Times"

I tempi cambiano e, se uno dei principali quotidiani britannici decide di sostenere la sua diffusione allegando al giornale un corso di Mandarino, qualcosa di importante sta succendendo. Sabato, infatti, allegato a "The Times" gli inglesi hanno trovato il primo CD del corso di cinese mandarino, le cui lezioni sono disponibili più comodamente anche sulle pagine del TimesOnline e sottoscribili via

Robert Thomson, l'editore del "The Times" sostiene che "Non è troppo tardi per incominciare a studiare il mandarino" e che lo studio sia in realtà molto più semplice di quanto possa apparire in realtà. Si tratta non solo di imparare una lingua, ma di conoscere la storia e la cultura della Cina (sul Times sono disponibili anche tanti contenuti di approfondimento culturale), oggi sempre più importante, come testimonia il fatto che le carriere dei manager e dei politici passano per un MBA in Cina e non più negli Stati Uniti.

La crescita dell'Impero Cinese è stata oggetto dei libri 'Il secolo Cinese" e "L'impero di Cindia" scritti dallo scrittore e giornalista Federico Rampini, uno dei massimi esperti del fenomeno Cina, autore di numerosi programmi e corrispondente da Pechino per Repubblica: "Oggi che la Cina torna a occupare il posto che è stato il suo per molti secoli - quello di una superpotenza - di colpo anche l'interesse per il suo passato sta esplodendo. Il XXI secolo sarà il secolo cinese e non possiamo più permetterci di ignorare la nazione che è destinata a essere il nuovo centro del mondo. "

E' di pochi giorni fa una polemica che ha visto a confronto latino e cinese. "The Guardian" ha scritto che il latino è una lingua inutile, che è un grande livellatore sociale, perchè tutti, se si impegnano, sono in grado di impararlo. Gli fa eco "The Financial Times" che consiglia di mollare il latino, il quale sarebbe solo uno sfoggio di erudizione e dimostrazione di una gioventù sprecata, in favore del cinese, che consentirebbe invece di parlare "anche con qualcuno che non sia il Papa".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016