Excite

Siria: abbattuto dalla Turchia jet militare russo, aveva violato spazio aereo di Ankara

  • YouTube
Un jet militare è stato abbattuto dalla Turchia al confine con la Siria, nei pressi di Yamadi a nord della città costiera di Latakia. La notizia è stata comunicata dal governo di Ankara, secondo cui l'aereo aveva violato lo spazio aereo. I caccia turchi avevano avvisato il velivolo della situazione, in assenza di risposte è partito l'attacco. Lo scontro è avvenuto in una zona non lontana da una base russa, da dove partono i jet per le operazioni di guerra in Siria.

Leggi anche l'intervento della Russia in Siria

Il video (visibile nell'articolo) della tv turca Haberturk testimonia la dinamica dell'incidente, senza tuttavia riuscire a fornire ulteriori indizi. Si vede comunque in maniera distinta lo schianto del jet sulle montagne. L'ordine di abbattimento è partito direttamente dal primo ministro, Ahmet Davutoglu, dopo che era stato informato dal capo di Stato maggiore, Hulusi Akar. "Stiamo cercando di identificare la nazionalità dell’aereo", hanno riferito da Ankara. Stando alle informazioni dei media turchi, i piloti del jet si sarebbero lanciati in tempo con il paracadute. Ma bisogna ancora conoscere qual è stata la loro sorte.

A seguire le immagini del jet che precipita

Intanto la Turchia ha informato gli altri Paesi della Nato rispetto alla situazione. Ankara è infatti componente dell'Alleanza Atlantica: in caso di attacco tutti devono intervenire. Da Mosca la prima reazione è stata quella di ammettere l'abbattimento, respingendo l'accusa di violenza dello spazio aereo e sostenendo che "il jet è rimasto sempre in territorio siriano".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017